Morto il regista Alan Parker: due volte candidato all’Oscar

Lutto nel mondo del cinema, morto il regista Alan Parker: due volte candidato all’Oscar per Fuga di mezzanotte e Mississippi Burning – Le radici dell’odio.

(CARL COURT/AFP via Getty Images)

Alan Parker, l’acclamato regista britannico di film come Saranno famosi, Evita e Fuga di mezzanotte, è scomparso a 76 anni. Aveva ricevuto due nomination all’Oscar per Fuga di mezzanotte nel 1979 e per Mississippi Burning – Le radici dell’odio nel 1989.

Leggi anche –> Cinema in lutto, morto il regista di Batman Joel Schumacher

Inoltre, ha ottenuto premi importanti come un Grand Prix della giuria a Cannes nel 1984 per Birdy – Le ali della libertà, il BAFTA nel 1992 per The Commitments e ha ricevuto inoltre diverse nomination ai Golden Globe.

Leggi anche –> Kelly Asbury | morto il regista di Shrek 2 e di tanti altri cartoons

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era il regista Alan Parker: curiosità, malattia e film

(ANDREW G COWIE/AFP via Getty Images)

Sicuramente, Alan Parker è stato con molti film che hanno segnato un’epoca uno dei migliori registi della sua generazione. Prima di passare al cinema, Alan è stato considerato uno dei più talentuosi copywriter pubblicitari di Londra. Ha lavorato per l’agenzia pubblicitaria Collet Dickinson Pearce (CDP) negli anni ’60 e nei primi anni ’70. Quindi ha scritto diverse sceneggiature per la televisione.

Ha stretto una partnership con David Puttnam come suo produttore e intorno alla fine degli anni Settanta è passato dagli spot pubblicitari al cinema, riscuotendo davvero molto successo. Membro fondatore della Directors Guild of Great Britain, era anche presidente del UK Film Council. È morto oggi dopo una lunga malattia: lascia la moglie Lisa Moran-Parker, cinque figli e sette nipoti. Il regista David Puttnam ha ricordato Parker come il suo “più vecchio e caro amico”.