Coronavirus, Federfarma: “Gli italiani non comprano più mascherine” -VIDEO

Coronavirus: i dati raccolti da Federfarma mostrano che c’è stato un calo vertiginoso dell’acquisto di mascherine e igienizzanti da parte degli italiani.

I dati sulla circolazione del contagio negli ultimi mesi ha dato serenità al sistema sanitario, al momento perfettamente in grado di gestire la situazione, ma anche ai cittadini. Gli italiani hanno ripreso ad uscire e svolgere le normali attività senza troppa preoccupazione. Che ci sia stato un rilassamento da parte della popolazione emerge anche dai dati raccolti da Federfarma sull’acquisto di mascherine ed igienizzanti.

Leggi anche ->Coronavirus, il governo ritarda la riapertura delle discoteche: “Troppi rischi”

I numeri ci dicono che gli acquisti sono di fatto dimezzati. Una tendenza che preoccupa i vertici di Federfarma, come spiegato dal presidente dell’associazione Marco Colosso: “E’ un fatto grave perché è una delle poche difese che abbiamo contro il virus”. Ad aprile il numero di mascherine vendute era di 5,5 milioni a settimana. A giugno il numero è sceso a 1,28 milioni e nella settimana scorsa c’è stato un leggero rialzo a 2,271 milioni. Stessa cosa per gli igienizzati, il cui numero di unità vendute raggiungeva i 4,536 milioni ad aprile e la scorsa settimana ha toccato il punto più basso con soli 521 mila igienizzanti acquistati.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI