Zakaria Ismaini, nuove accuse per il serial killer – VIDEO

Il caso di Zakaria Ismaini ritorna a ‘Chi l’ha visto?’, nuove accuse per il serial killer già condannato per tre omicidi da lui commessi.

Potrebbe aver commesso altri omicidi il presunto serial killer Zakaria Ismaini. La sua vicenda è ricostruita stasera dalla trasmissione ‘Chi l’ha visto?’, che torna a occuparsi del caso. All’uomo vengono attribuiti tre omicidi, per i quali ha subito pesanti condanne.

Leggi anche –> Morte Mario Paciolla, un altro caso Regeni? Di Maio: “Poca chiarezza”

Arrestato a Catania il 7 febbraio 2015 per l’omicidio della vedova cinquantenne Letizia Consoli, venne poi incriminato e condannato per le morti di Cosimo Mastrogiovanni, pensionato ucciso nel brindisino, e di Anna Maria Stellato, trovata morta vicino Rimini.

Leggi anche –> Paolo Adinolfi, il caso del magistrato scomparso nel 1994

(screenshot video)

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I nuovi sospetti su Zakaria Ismaini

Quest’ultimo caso, in particolare, ha sconvolto l’opinione pubblica. Soprattutto ha acceso i riflettori sui crimini commessi dal tunisino in Italia. Il corpo della 24enne ligure fu trovato il 14 luglio 2012 nelle acque di Torre Pedrera. In Cassazione, a maggio 2019, arrivò la sentenza definitiva di condanna: 29 anni. Ci sono però altri casi di persone scomparse che lo vedrebbero coinvolto.

Su questi prova ad accendere i riflettori la puntata di questa sera di ‘Chi l’ha visto?’, che si è già occupato del caso. In una precedente puntata, il sostituto procuratore di Rimini, Davide Ercolani, ha descritto Zakaria Ismaini come una persona che si presenta “pulito, sempre elegante, con modi di un certo tipo, quindi una persona normale”.