Vaccino Coronavirus | dagli USA | ‘Pronto entro ottobre’

Dagli Stati Uniti Anthony Fauci si mostra ottimista in merito alla situazione vaccino Coronavirus. “Lo avremo entro ottobre”. Via alla sperimentazione sull’uomo.

vaccino Coronavirus
Situazione vaccino Coronavirus dagli Usa improntata all’ottimismo FOTO Getty Images

Continuano ad esserci i negazionisti del virus, eppure da altre parti i numeri della pandemia bastano da soli a fare capire che tutto il mondo sta ancora lottando con qualcosa di grave. Negli Stati Uniti si intensificano i procedimenti per trovare un vaccino al Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Andrea Bocelli guarito dal Coronavirus: “Privato delle libertà, ho violato le norme anti covid” – VIDEO

In particolare dopo la notizia che, da metà giugno in avanti, il numero globale di infetti al mondo è raddoppiato, come fatto sapere da Tedros Adhanom Ghebreyesus. Anthony Fauci, massimo esperto negli Usa e consulente principale della Casa Bianca per l’emergenza, parla in toni ottimistici in merito al raggiungimento di un siero antivirus già entro ottobre o novembre. Passi in avanti li sta compiendo in particolare l’azienda a stelle e strisce ‘Moderna’, che opera in coabitazione con l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (Niaid) degli Stati Uniti diretto dallo stesso Fauci. Entro breve partirà la sperimentazione sull’uomo, con 30mila volontari già pronti. In totale il vaccino Coronavirus vede circa 5 prototipi in fase di studio avanzato su 25 in totale intrapresi in tutto il mondo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus 27 luglio: calano i nuovi casi, ma aumentano i positivi

Vaccino Coronavirus, prestissimo parte la sperimentazione sull’uomo

Quello di Moderna è denominato mRNA-1273 e fa leva sull’Rna, l’acidoribonucleico presente anche ne Covid. La Fase 3 sugli umani avrà la durata di tre mesi con 28 giorni ad intervallare le due fasi previste di somministrazione dell’antidoto. Buoni risultati poi arrivano anche da casa nostra. Infatti il Policlinico San Matteo di Pavia e l’Asst di Mantova da settimane stanno esaminando il plasma dei guariti da Coronavirus. E questo per studiare il comportamento e la tenuta degli anticorpi. Tutto ciò unitamente agli effetti di altri 21 medicinali attualmente in commercio e normalmente deputati alla cura di altre patologie. Il loro impiego riesce però ad attenuare i sintomi del Covid e quindi ad abbassare in maniera importante le percentuali per i malati anche gravi di fare ricorso subito ad un ricovero urgente in Terapia Intensiva.

LEGGI ANCHE –> Gatto Coronavirus | micio infettato dai suoi padroni positivi