Bocelli risponde alle polemiche sull’intervento in Senato: “Sono stato frainteso”

Andrea Bocelli ha voluto chiarire la sua posizione sull’emergenza Covid ed ha spiegato che le sue parole sono state fraintese.

L’intervento di Andrea Bocelli durante il convegno sul Covid in Senato ha generato una dura reazione da parte degli italiani. Il cantante, infatti, ha detto di sentirsi positivo al momento sull’emergenza ed ha aggiunto che durante il lockdown si è sentito: “umiliato e offeso come cittadino quando mi è stato vietato di uscire di casa”. Lo stesso ha anche detto che con il passare del tempo ha cominciato a nutrire dei dubbi su “questa cosiddetta pandemia”. I dubbi gli sono nati dal fatto che tra tutte le persone che conosceva, nessuno era finito in terapia intensiva.

Leggi anche ->Galli Salvini | ‘Il leghista irresponsabile e non qualificato a parlare’

Dopo il putiferio scatenato da queste affermazioni, il cantante lirico ha voluto precisare la propria posizione a riguardo. Innanzitutto ha esordito dicendo: “Evidentemente, succedono cose strane in questo Paese“, quindi ha aggiunto: “Ho fatto un intervento al Senato e in seguito a questo intervento, curiosamente, sono stato definito un negazionista“. L’artista continua manifestando la sua perplessità: “Che strano, mi sono speso fin dal primo giorno per aiutare chi era in difficoltà in ragione del virus. Con la fondazione che porta il mio nome abbiamo cercato di recuperare subito tutto quello che serviva”.

Leggi anche ->Fedez contro Bocelli: “Covid fantascienza? Gli presento il mio amico…”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bocelli risponde alle critiche: “Sono stato frainteso”

Il cantante lirico ricorda anche di essere andato a Milano, il giorno di Pasqua, per fare una preghiera per l’Italia e per dire che: “la paura è la sola cosa di cui bisogna avere paura. Deve essere su questo fatto che sono stato un po’ frainteso”. Successivamente Bocelli torna sulla situazione attuale e ribadisce che ci sono segnali incoraggianti: “Grazie a Dio, stasera lo dimostra, siamo tutti qui insieme, anche abbastanza vicini l’un l’altro. Ci sono stati episodi, ormai da più di un mese, che ci hanno rassicurato su questo piano”. Quindi conclude il suo intervento spiegando di essere una persona ottimista per natura e augurandosi che si possa ripartire da questo punto.