Bimbo di 5 mesi morto in casa: sotto accusa la mamma 31enne

Una mamma di 31 anni è accusata di omicidio dopo che il figlio di 5 mesi è stato trovato morto accoltellato a casa sua, nella periferia nord di Londra. 

Mariam Benzain, 31 anni, deve rispondere della peggiore accusa che possa essere rivolta a una mamma: quella di aver brutalmente ucciso suo figlio, Elias Biad, un bimbo di soli cinque mesi massacrato a coltellate in casa sua, nella periferia nord di Londra.

Leggi anche –> Famiglia massacrata | uccise moglie e figlie | in carcere ha le loro foto 

Leggi anche –> Il dramma di Daniela, figli uccisi dal marito: “Mi fidavo di lui” 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

I terribili sospetti sulla mamma killer

L’atroce delitto si è consumato in una villetta di Harrow (circa 17 km a nord-ovest di Charing Cross) la scorsa settimana. Il piccolo è morto a causa delle “profonde ferite” riportate in quella che sarebbe stata una brutale aggressione per mano della sua mamma, secondo quanto hanno dichiarato i detective della Met Police. I motivi di un simile gesto sono tutti da appurare.

Ufficiali e paramedici sono intervenuti sul posto, a Preston Road, Harrow, poco dopo le 9:50 (ora locale) dello scorso mercoledì 22 luglio. Nonostante i disperati tentativi di rianimarlo, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del bambino. Benzain è stata arrestata e poi accusata dell’omicidio del minore. Per il momento resta sotto custodia cautelare, in attesa di un primo verdetto dei magistrati del tribunale competente. Intanto la Polizia continua a indagare sulla drammatica vicenda.

EDS