Aumento retribuzioni: dal 27 Luglio arriva il bonus 100 euro in busta paga

0
1

Arriva finalmente il tanto atteso Bonus di 100 euro, il quale sostituisce il famoso Bonus Renzi. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

Il tanto chiacchierato Bonus dei 100 euro è finalmente realtà. Sembrerebbe proprio che alla fine di questo Luglio, più precisamente a partire dal giorno 27, sarà accessibile a tutti gli effetti. Si tratta sostanzialmente del sostituto del buono da 80 euro di Renzi, e sarà utile ai fini della riduzione del cuneo fiscale per lavoratori e dipendenti.

Leggi anche->Azienda di Monopoli, 300 euro di bonus a chi diventa genitore

Il Bonus, legittimato dall’ultima legge di bilancio, gioverà alle finanze di ben 16 milioni di lavoratori. Oltre dunque all’aumento di cifra in termini monetari, anche il numero dei soggetti in grado di beneficiarne è cresciuto. Quest’ultimo comprende infatti sia i dipendenti pubblici che quelli privati.

Leggi anche->Bonus figli, novità in arrivo: assegno unico dalla gravidanza ai 21 anni

Insieme al lancio del Bonus da 100 euro, il governo è momentaneamente impegnato in altri importanti progetti a livello economico. I principali sono senza dubbio quelli della definizione del prolungamento della cig Covid ed il blocco temporaneo dei licenziamenti fino almeno alla fine dell’anno. In merito a quest’ultimo, si sta addirittura parlando di rifinanziamento della cassa integrazione con causale Covid.

Leggi anche->Bonus vacanze come richiedere: app, strutture aderenti, domanda

Di fronte all’accessibilità del bonus in busta paga, i sindacati si sono dichiarati soddisfatti. L’operazione messa in atto è, secondo loro, un atto concreto di giustizia sociale. Quest’ultimo potrebbe essere esteso ulteriormente, raggiungendo magari obiettivi come il calo delle tasse ai pensionati e una completa riforma a livello fiscale, che possa una volta per tutte mettere in ginocchio il grave problema dell‘evasione fiscale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dopo il Bonus dei 100 euro, in arrivo la riforma degli ammortizzatori sociali

Il Governo italiano intanto non si ferma, e prosegue verso la riforma degli ammortizzatori sociali. I prossimi aggiornamenti saranno disponibili a partire dal giorno di giovedì 30 Luglio. Nunzia Catalfo, la ministra italiana del Lavoro, proseguirà con la propria mediazione, tentando di trovare un punto in comune tra le varie parti sociali. “C’è convergenza sull’impianto della riforma degli ammortizzatori sociali.” ha dichiarato la donna.