Omicidio Sarah Scazzi, l’avvocato Franco Coppi: “Sabrina è innocente”

Sabrina Misseri, la cugina della povera Sarah Scazzi, non è responsabile del delitto di Avetrana: a sostenerlo è l’avvocato Franco Coppi, spiegando nei dettagli perché. 

Sabrina Misseri

Sono ormai passati dieci anni – e tre gradi di giudizio – dal delitto di Avetrana, ma la piena verità su questa drammatica vicenda sembra ancora un miraggio, e la morte della povera Sarah Scazzi continua a far discutere.  A lanciare un nuovo sasso nello stagno è Franco Coppi, l’avvocato di Cosima e Sabrina Misseri.

Leggi anche –> Michele Misseri rivela: “Sarah l’ho uccisa io, Sabrina e Cosima sono innocenti” 

Leggi anche –> Sarah Scazzi, mamma Concetta: “Posso anche perdonare, se…”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La verità sulla morte di Sarah Scazzi

Franco Coppi è convinto che Sabrina Misseri sia innocente: non avrebbe mai torto un cappello alla cuginetta Sarah Scazzi. E questo nonostante i tre gradi di giudizio hanno condannato in via definitiva la stessa Sabrina e sua madre Cosima Serrano all’ergastolo, nella stessa cella del carcere di Taranto.

In un’intervista al settimanale Oggi, il difensore ha spiegato ancora una volta le sue ragioni. “Studiando gli atti dei processi e le prove, e parlando con lei, sono convinto in maniere ferrea della sua innocenza”. A suo dire, da molti elementi si poteva dedurre come l’unico colpevole non fosse Sabrina ma Michele, suo padre. E si dice addolorato che i giudici non abbiano appurato la verità.

Nel ritrovamento del cellulare da parte di Michele Misseri, per esempio, Sabrina avrebbe giocato un ruolo fondamentale consigliandogli di chiamare i carabinieri, cosa che non avrebbe fatto se fosse stata lei la colpevole. Anche il movente secondo Coppi non sta in piedi: “Bastava non potare con sé Sarah quando usciva con Ivano, perché la gelosia venisse meno”. Resta ora da capire se tali elementi siano sufficienti a riaprire il caso e scrivere una diversa verità.

Leggi anche –> Omicidio Sarah Scazzi, condannati zio Michele e Ivano Russo

Leggi anche –> Michele Misseri scrive a Barbara D’Urso: “Sono l’unico colpevole” 

EDS