Pensioni anticipate, l’accusa della Fornero: “Debiti per i nostri figli”

Novità importanti con una lunga intervista ai microfoni di TgCom24 dell’ex Ministro del Lavoro Elsa Fornero: un lungo sguardo al sistema pensionistico italiano

Parole dure quelle dell’ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero,  che ha svelato ai microfoni di TgCom24 come dovrebbe funzionare il sistema delle pensioni: “L’Europa ci ha dato un grande aiuto, ora sta a noi dare qualcosa in cambio”. Poi ha aggiunto: “Non dobbiamo pensare alle pensioni anticipate: dobbiamo preoccuparci dei nostri figli. Smettiamola di andare contro il pensionamento in età più tarda, visto che sappiamo che i nostri figli pagheranno le pensioni. Lasciamo questa deviazione di quota 100 fino alla sua scadenza: non ripetiamo l’errore”.

Leggi anche–> Pensioni, si va a 71 anni: addio quota 100, come cambia la Fornero

LEGGI ANCHE –> Quota 100, la Fornero: “E’ stato un errore, abbiamo corso dei rischi”

Pensioni anticipate, la critica della Fornero

Successivamente l’ex Ministro ha dato uno sguardo anche al sistema scolastico italiano con il livello di istruzione:  “Dobbiamo pensare a un percorso scolastico più lungo se si vive di più. In Italia abbiamo uno dei tassi di laureati tra i più bassi in Europa“. Infine, la Fornero ha aggiunto un nuovo concetto di sostenibilità: “Vale per l’ambiente. Noi non vogliamo far crescere i nostri figli un mondo rovinato: questo deve essere importante anche per il sistema previdenziale. Questo sta cercando di dirci l’Europa: non accumulate debito sulle pensioni, fatelo per le generazioni future”.

Pensioni