Bambino morto nel pozzo | una volta diede l’esempio a tutti

La tragedia avvenuta a Gorizia con un bambino morto nel pozzo ha sconvolto tutta l’Italia. Stefano una volta vinse un premio fai play per un gesto bellissimo

Bambino morto nel pozzo
Gorizia Bambino morto nel pozzo Foto dal web

Si chiamava Stefano Borghes il bambino morto nel pozzo nella giornata di mercoledì 22 luglio 2020. La scomparsa è avvenuta in maniera drammatica, con l’adolescente precipitato per 30 metri, in un campo estivo a Gorizia. Riguardo a Stefano spunta ora un bellissimo episodio che lo vide protagonista.

LEGGI ANCHE –> Gorizia | bambino precipita in pozzo | lo recuperano morto | FOTO

Avvenne su un campo di calcio, con lui che rinunciò a segnare un gol facile per prestare soccorso al portiere avversario, a terra dopo uno scontro. Questo gli valse un premio per il fair play, come riporta il quotidiano ‘Il Piccolo’. E si trattava di un premio non da poco, visto che arrivò a margine dell’evento ‘Le eccellenze dello sport’ con l’organizzazione della Associazione Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, Stelle al merito dello Sport del Coni e Panathlon International Club. Intanto su questa vicenda indaga la Procura di Gorizia, che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignori.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Padre e figlia di un anno precipitati in un pozzo: terrore a Frosinone

Bambino morto nel pozzo, si indaga e si pensa ai funerali all’aperto

Gli inquirenti hanno raccolto diverse testimonianze e verranno ascoltati anche altri bambini, con le giuste cautele per la loro psiche. E riguardo ai funerali, il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna, ha paventato la possibilità di una celebrazione all’aperto. Il tutto nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti. Villa Coronini Cronberg, dove è accaduta la tragedia di Stefano, resterà chiusa per una settimana. Questo per favorire la raccolta di ulteriori indizi.

LEGGI ANCHE –> Nove cadaveri scoperti in un pozzo: arrestato un 24enne