Zanardi sveglio | il figlio | ‘Papà non è più in pericolo’

Alex Zanardi sveglio ad un mese dal terribili incidente che lo ha ridotto in coma. Ora parla il figlio Niccolò. “Ha una energia ed una voglia di vivere uniche”.

zanardi sveglio
Zanardi sveglio? No ma recepisce l’esterno Foto dal web

Dopo settimane di apprensione, gli ammiratori si chiedono se Alex Zanardi sia sveglio o meno. Il campione paralimpico ed ex pilota di Formula 1 nonché di altre discipline motoristiche è fuori pericolo adesso. E sulle sue condizioni attuali parla il figlio Niccolò, che comprensibilmente prova una sorta di venerazione verso il suo coraggioso padre.

LEGGI ANCHE –> Villa Beretta, qual è la struttura che ha accolto Alex Zanardi per la neuroriabilitazione

“La strada da intraprendere è ancora lunga”, dice il ragazzo al quotidiano ‘La Stampa’. “Papà però ce la farà e racconterà questa storia ai miei figli un giorno”. Era il 19 giugno quando Zanardi andò ad impattare in maniera fortissima contro un camion mentre stava percorrendo una curva in sella alla sua handbike in provincia di Siena. Da allora è stato in Terapia Intensiva, versando in stato di coma. E ha subito anche diversi incidenti chirurgici. In un solo mese Zanardi è riuscito però a scampare al peggio. Ed ora si pensa al programma di recupero e di riabilitazione da seguire. Dall’ospedale ‘Le Scotte’ di Siena, Zanardi è andato a ‘Villa Beretta’ a Costa Masnaga, in provincia di Lecco. ‘Villa Beretta’ è un centro di riabilitazione tra i migliori. Niccolò parla del grande stress vissuto in questo mese.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Alex Zanardi dimesso dall’ospedale, i medici: “Ha una forza straordinaria”

Zanardi sveglio, la situazione: “Lui ha una forza immensa”

“Ce l’abbiamo fatta grazie alla nostra forza di volontà. Io, mamma, i nostri cari. Le sensazioni dei medici ora sono positive”. Il giovane conferma anche che il recupero sarà possibile ma richiederà parecchio tempo. Andranno riattivati i processi neurologici, oltre alla vista. Anche il recupero affettivo sarà importante. Niccolò svela che i medici avevano sconsigliato a lui ed alla mamma di stare troppo accanto ad Alex “per evitare una sovrastimolazione mentre lui versava in quello stato”. Chiusura, al ‘Corriere della Sera’ stavolta, con un elogio doveroso. “Papà ha dimostrato di essere un vero eroe ancora una volta, di avere una energia come nessun altro. La sua forza è stupefacente. Lui non è proprio sveglio ma riesce a sentire comunque la nostra presenza”.

LEGGI ANCHE –> Alex Zanardi, messaggio del figlio Niccolò nella notte: “Mi manca il tuo sorriso…”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

My father, alex zanardi, everyone says he is an example of life like sportsman. Think not, he is an expample of life like father #bestfamily #bestperson #bestfather

Un post condiviso da Niccolò Zanardi (@niccolo_zanardi) in data: