Padre ricercato per la morte delle figlie viene trovato morto in una foresta

Un padre ricercato dalla polizia per la morte sospetta delle due figlie è stato ritrovato privo di vita in una foresta due settimane dopo.

La caccia all’uomo cominciata lo scorso 11 luglio, dopo il ritrovamento dei corpi senza vita delle due bambine Norah (11 anni) e Romy (6 anni), si è conclusa nelle scorse ore con il ritrovamento di un altro cadavere: quello del padre. Dopo il ritrovamento dei corpi delle bimbe, infatti, la polizia aveva lanciato una caccia all’uomo nei confronti di Martin Carpentier. L’uomo era ritenuto possibile sospettato per la morte delle piccole, anche se per il momento la polizia non ha voluto condividere la causa del decesso delle due bambine.

Leggi anche ->Mamma e tre figlie scomparse nel nulla: il terribile sospetto

Secondo quanto emerso dalla cronaca canadese, infatti, le bambine si trovavano con il padre prima di morire. Pare inoltre che la famiglia sia rimasta coinvolta in un incidente sull’autostrada di Saint Apollinaire e da quel momento si siano perse le tracce di padre e figlie. I corpi di Norah e Romy sono stati trovati – come detto – l’11 luglio nella foresta che si trova nei pressi del tratto autostradale, ma di Martin non c’erano tracce.

Leggi anche ->Aggressione con machete in un pub: tre persone in ospedale, due gravi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Padre sospettato per la morte delle figlie trovato deceduto in una foresta

Le ricerche dell’uomo sono andate avanti sino alla fine della settimana scorsa. A partire da domenica, infatti, la polizia ha sospeso la caccia all’uomo. Ieri c’è stato il funerale delle due bambine e poco dopo un uomo ha segnalato la presenza di un cadavere proprio nella foresta in cui erano state trovate le piccole vittime. La polizia ha controllato ed ha scoperto che il corpo era quello di Martin Carpentier. Si suppone che l’uomo possa essersi tolto la vita, ma al momento non vi è certezza.

Leggi anche ->Sorelline morte | trovati i loro corpi in un bosco | caccia al papà

La causa ufficiale del decesso verrà annunciata dalle forze dell’ordine dopo che il coroner avrà effettuato l’autopsia. Rimangono molti i punti oscuri della vicenda: perché l’uomo ha lasciato il luogo dell’incidente? Perché non ha cercato aiuto? Se è stato lui ad uccidere le figlie ed aveva intenzione di suicidarsi, perché non farlo subito dopo e accanto ai loro corpi?