Ed Sheeran è “il nuovo Bansky”, le sue opere d’arte in giro per il Suffolk

Il cantautore inglese Ed Sheeran potrebbe essere “il nuovo Bansky”, secondo alcuni vicini di casa. Sono sue le opere d’arte abbandonate in giro per il Suffolk?

Ed Sheeran ha dimostrato, sopratutto negli ultimi anni della sua carriera, di essere un artista davvero poliedrico, interessato non solo alla musica ma anche all’arte. Per questo motivo quando alcuni negozi e pub vicini alla casa di Ed Sheeran, nel Suffolk, hanno ricevuto per posta dipinti firmati da un artista misterioso, hanno pensato ad una nuova iniziativa del cantante. Il pittore anonimo, noto come The Hat (“il cappello), ha donato opere d’arte a negozi e attività commerciali durante l’isolamento e, proprio come l’artista di strada Banksy, ne ha persino installate alcune durante la notte. Alcuni vicini di casa di Ed Sheeran hanno trovato i dipinti “abbandonati” sulla porta di casa la mattina preso, insieme ad un biglietto con un link che rimandava ad un sito web chiamato “Chi è The Hat” ed un invito a “stare al sicuro”. The Hat si descrive sul suo sito web come un uomo sulla sessantina che “è nato da una famiglia impoverita” e che ora “ha scoperto di avere un amore e un talento per l’arte”, ma alcuni ritengono che la biografia sia uno stratagemma di Ed Sheeran, i cui genitori gestiscono una società di consulenza artistica.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Ed Sheeran dice addio ai social network e fa impazzire i suoi fan

Ed Sheeran diventerà il nuovo Bansky?

Le opere d’arte astratte assomigliano moltissimo ai dipinti in stile Jackson Pollock di cui Sheeran ha condiviso una foto sulla sua pagina di Instagram l’anno scorso. Sebbene il portavoce di Sheeran neghi che sia il cantante ad essere “il nuovo Banksy”, diversi residenti credono che possa essere davvero lui The Hat. Ed Sheeran, 29 anni, si sta prendendo una pausa dalla carriera musicale. Vive con la moglie Cherry Seaborn nella sua tenuta di Framlingham, a tre miglia di distanza dal negozio di beneficenza East Anglia’s Children’s Hospices, che è stato tra i primi a ricevere l’opera d’arte anonima in regalo. La direttrice del negozio Sara Allerton ha detto di aver ricevuto due dipinti il 23 marzo, quando il Regno Unito è stato messo in isolamento. I due dipinti sono intitolati “Disquiet” e “Brexit”. Maisie McCarthy, che lavora all’Oyster Inn di Butley, ha detto di aver ricevuto un dipinto chiamato “Confusion” a maggio, poco prima che una vecchia cabina telefonica vicino al pub venisse decorata con figure dipinte da The Hat. The Neathouse, un caffè a pochi passi dalla casa di Sheeran, ha ricevuto un busto intitolato “Infection”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!