Coronavirus 20 luglio: lenta ritirata in Italia, sale il contagio mondiale

Lenta ritirata del Coronavirus in Italia, oggi 20 luglio, sono di più i decessi rispetto a ieri: ma sale il contagio mondiale in modo preoccupante.

(PEDRO PARDO/AFP via Getty Images)

Sale il contagio da Coronavirus nel mondo: a oggi, abbiamo 14,5 milioni di persone che sono state contagiate dal Covid-19, oltre 600mila sono morte. In testa sia per decessi che per numero di contagi restano gli Usa e il Brasile.

Leggi anche –> Vaccino Coronavirus, buone notizie da Oxford – VIDEO

Ieri invece, anche a causa delle poche guarigioni certificate, ovvero appena 146, a cui si aggiungono tre decessi, è salito il numero di attualmente positivi. Al dato hanno contribuito i 219 nuovi positivi. Il saldo aveva mostrato dunque un incremento di 70 malati in più.

Leggi anche –> Coronavirus, l’accusa di Crisanti: “Zaia ascolta chi afferma che il virus è morto”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus 20 luglio: i dati per Regione per Regione

(DANIEL ROLAND/AFP via Getty Images)

Ancora una volta, dal report quotidiano, appare evidente una divisione in due tra Nord e Sud Italia: salgono da 33 a 56 i nuovi positivi in Lombardia, con otto decessi. Dati in calo ma restano comunque attenzionati in Emilia-Romagna e Veneto, con 42 nuovi positivi a testa. Dai 3 decessi di ieri si è passati ai 13 di oggi. Scendono sotto 200 i nuovi positivi: oggi sono 190.

Tante le Regioni a doppio zero, sia per contagi che per decessi: Valle d’Aosta, Molise, Basilicata, Umbria, Marche, Sardegna, Calabria e Puglia. Decessi si registrano invece solo in queste Regioni: Lombardia, con 8, quindi tre in Emilia Romagna, uno in Piemonte e uno in Toscana.