Yves Rausch, fuga finita per il “Rambo della Foresta Nera”

Fuga finita per il “Rambo della Foresta Nera”, arrestato Yves Rausch: l’uomo ha terrorizzato la Germania per cinque giorni, chi è.

Arrestato Yves Rausch

La polizia tedesca ha arrestato un sospetto assassino noto come “Rambo” dopo una caccia all’uomo di cinque giorni nella Foresta Nera. Yves Rausch, 31 anni, era fuggito nella foresta vicino a Oppenau, nella Germania sud-occidentale, domenica dopo aver minacciato quattro poliziotti e aver preso le loro pistole.

Leggi anche –> Foresta Nera, dove si trova l’area in cui si nasconde Yves Rausch?

Un’unità d’élite, elicotteri, rivelatori termici e cani da fiuto lo hanno ricercato per giorni: il caso ha ricordato a molti la fuga di Norbert Feher, noto come ‘Igor il russo’, un latitante che ha tenuto in scacco per giorni l’Emilia.

Leggi anche –> Germania, caccia a Yves Rausch: 200 poliziotti sul Rambo tedesco

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie di gossip, tv e non solo in tempo reale CLICCA QUI

Finita la fuga di Yves Rausch: per 5 giorni ha terrorizzato la Germania

Rambo tedesco

La polizia, dopo il suo arresto, ha sequestrato diverse armi da fuoco. Il Rambo della Foresta Nera avrebbe vissuto a lungo nella zona di Oppenau e si ritiene che conosca bene l’area. Secondo le dichiarazioni di sua madre, il fuggitivo lo scorso anno è stato sfrattato dal suo appartamento in affitto. Non è chiaro se sia lo stesso appartamento dove secondo Bild avrebbe allestito un poligono di tiro nella sua soffitta.

Era andato a casa di una zia prima di costruirsi una casa nella foresta, ha raccontato la madre, che ha difeso il figlio Yves Rausch, definito un “boscaiolo”, dicendo che “voleva fuggire nella natura, essere libero”. Domenica, era stato individuato dalla polizia e dopo aver estratto le armi si era dato alla fuga, che è terminata oggi. Sua madre ha spiegato di averlo visto l’ultima volta l’8 luglio e che era apparentemente tranquillo. Ma ha aggiunto di averlo visto raramente, che era un solitario da quando suo padre era morto nel 2018.

Rausch nascosto nella Foresta Nera