Taranto, marito violento: ubriaco rompe la testa alla moglie

Marito violento e ubriaco rompe la testa alla moglie: accade a Taranto, intervengono i Carabinieri che convincono la donna a denunciare.

omicidio suicidio Aprilia

Ancora un grave caso di violenza domestica nei confronti di una donna, stavolta a Taranto dove sono intervenuti i militari dell’Arma dei carabinieri delle Stazioni Principale e San Cataldo. I fatti si sono verificati all’interno di un appartamento.

Leggi anche –> Omicidio suicidio | spara alla compagna ammazzandola poi si uccide

La lite in famiglia è avvenuta per ragioni legati allo stato alcolemico del marito della vittima, la quale all’arrivo dei militari ha spiegato che l’uomo le avrebbe rotto la testa con una pentola e fosse solito praticare violenza.

Leggi anche –> Morto Angelo Politi, tragica fine schiacciato sotto un tir

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Marito ubriaco rompe la testa alla moglie a Taranto

uomo uccide moglie

Stando alla ricostruzione, alcuni vicini – allarmati dalle urla provenienti dall’appartamento – hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri. Ha aperto la porta il marito che ha spiegato ai militari dell’Arma come fosse tutto ok, ma le forze dell’ordine non hanno creduto alle sue giustificazioni. Sono così entrati nell’appartamento e hanno visto la moglie con una vistosa ferita sanguinante sulla fronte.

Una volta rotto il vaso di Pandora, la donna ha spiegato ai Carabinieri che non era la prima volta. In sostanza, il marito anche in altre occasioni era rincasato ubriaco, dando in escandescenze e usando violenza nei suoi confronti. Sul posto, arrivavano nel frattempo mezzi e uomini del Suem 118, i quali hanno medicato la ferita della donna. Il marito non sembrava placarsi ed è stato sottoposto a visita psichiatrica. Alla fine, l’uomo è stato allontanato e posto agli arresti domiciliari presso altri parenti.