Morto Angelo Politi, tragica fine schiacciato sotto un tir

Si chiamava Angelo Politi il 60enne di Bursaporto (provincia di Bergamo) rimasto vittima di un tragico incidente stradale avvenuto ieri mattina, giovedì 16 luglio 2020. 

Si chiamava Angelo Politi il 60enne siciliano che viveva a Bursaporto (provincia di Bergamo), rimasto vittima di un tragico incidente stradale avvenuto ieri mattina, giovedì 16 luglio 2020. Le forze dell’ordine hanno confermato la teoria iniziale sull’accaduto: lungo la strada provinciale Sp91 l’auto guidata da Politi, una Opel Corsa, si è schiantata contro un camion che proveniva dalla direzione opposta, guidato da un uomo di 32 anni. Sarebbe stato Politi a sbandare, probabilmente per via di un malore improvviso, invadendo la corsia opposta nel momento in cui verso di lui arrivava un tir, che non è riuscito ad evitare l’impatto.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Travell Mazion, morto in un incidente d’auto il celebre pugile 24enne

Chi era Angelo Politi, vittima di un tragico incidente

L’urto è stato molto violento: camionista ne è uscito illeso, ma Angelo Politi è rimasto imprigionato tra le lamiere dell’automobile. Il suo corpo, dopo essere stato recuperato dai vigili del fuoco, è stato affidato alle cure dei soccorritori del 118, intervenuti sul luogo a bordo di un’ambulanza e di un elicottero decollato da Bergamo. Nonostante i soccorsi e i vari tentativi di rianimazione sul posto, però, niente ha potuto salvare la vita del 60enne. Politi è morto sul posto, e il suo corpo è stato identificato poche ore dopo. Angelo era nato a Caltanissetta e viveva a Brusaporto, dove lavorava come agente commerciale. Era sposato e la sua morte lascia un vuoto nella vita della moglie e dei due figli di 13 e 18 anni. Gli amici del siciliano raccontano che l’uomo era molto impegnato in varie attività di volontariato locali, ragione per la quale era molto conosciuto e benvoluto in paese. La data dei funerali non è ancora stata fissata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!