Don Rito Alvarez: chi è il sacerdote che lotta contro il narcotraffico

Considerato sacerdote degli ultimi, chi è Don Rito Alvarez, il prete che lotta contro il narcotraffico e per i diritti dei più deboli in Colombia e Italia.

(screenshot video)

L’infanzia di Don Rito Alvarez, diventato sacerdote nella diocesi di Sanremo Ventimiglia, 48 anni, è simile a quella di tanti bambini cresciuti nelle periferie delle città del Sud America. Settimo di undici figli, ha dovuto ‘fuggire’ rispetto a quella che era una strada in qualche modo segnata.

Leggi anche –> Narcotraffico: morto Popeye, il sicario di Pablo Escobar – VIDEO

Il colombiano sarebbe potuto infatti diventare uno dei tanti bambini schiavi di un sistema criminale dedito allo spaccio. Invece, si è impegnato per la tutela dei diritti dei più deboli e ha fondato la Fundacion Oasis de Amor y Paz ong, sostenuta dall’Associazione Angeli di Pace presso la parrocchia di Santa Maria degli Angeli a Sanremo.

Leggi anche –> La villa di Pablo Escobar? Ecco cosa è diventata

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Don Rito Alvarez, sacerdote degli ultimi

Don Rito Alvarez proviene dal Catatumbo, la regione della Colombia al confine con il Venezuela: questo è uno dei punti nevralgici del controllo del traffico di droga, qui centinaia di bambini vengono strappati alle loro famiglie, a volte se non spesso conniventi, e costretti a raccogliere la coca nei campi, sin da quando hanno cinque anni. Per i loro diritti, il sacerdote si batte, viaggiando spesso dalla Liguria alla Colombia.

Fresco di nomina come parroco della Parrocchia di San Rocco di Vallecrosia, il sacerdote nella sua vita non si è occupato soltanto del tema dei bambini costretti a raccogliere la coca nei campi. Il suo impegno a favore degli ultimi e dei più deboli lo ha portato alla ribalta della cronaca anche in Italia. Infatti, qualche anno fa ha ospitato centinaia di migranti accampati nel pieno dell’emergenza al confine di Ventimiglia, nelle parrocchie dove era titolare. Una scelta forte la sua, che è riuscito a far capire ai suoi parrocchiani.