Home News Evade dalla quarantena | ragazza multata per essere andata al mare

Evade dalla quarantena | ragazza multata per essere andata al mare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:32
CONDIVIDI

Invece di sottostare all’isolamento domiciliare, una giovane evade dalla quarantena di nascosto per concedersi una giornata in spiaggia. Finisce malissimo per lei.

evade dalla quarantena
Giovane evade dalla quarantena per andare al mare FOTO Getty Images

Una maxi multa ha colpito una giovane, colpevole di non avere rispettato le norme anti epidemia. Lei è una 25enne che evade dalla quarantena per andare al mare. La ragazza abita in un paese del Veronese, ma ha deciso di concedersi una giornata in spiaggia raggiungendo la località di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Coronavirus: i volontari mostrano segni di immunità

I carabinieri l’hanno scovata a seguito di un controllo effettuato in un albergo del posto e le hanno inflitto una sanzione amministrativa di ben 533 euro. Lei doveva restare a casa obbligatoriamente fino al prossimo 19 luglio, su diretta disposizione della Ulss 9 di Legnago. Ma la 25enne, di sottostare all’isolamento domiciliare proprio non ne voleva sapere. La scoperta della intemperante ragazza è avvenuta per caso, dopo una serie di controlli svolti dalle forze dell’ordine in alcune località turistiche del Veneto. E così è emerso l’illecito.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus 15 luglio: ancora in netto calo gli attuali positivi

Evade dalla quarantena, per la giovane una multa stratsferica

Tra gli altri hanno ricevuto delle denunce anche altre persone, per diversi altri reati scoperti sempre in seguito a questi controlli. I carabinieri hanno scoperto un uomo di 29 anni proveniente dal Marocco che stava vendendo delle sostanze stupefacenti ad un ragazzo di 21 anni della provincia di Ferrara. I militari lo hanno sorpreso in flagranza di reato. Fermati poi un uomo di 43 anni della provincia di Venezia ed un 23enne ed un 39enne residenti rispettivamente in provincia ed a Rovigo. Per tutti e tre i reati contestati sono quelli di guida in stato di ebrezza.

LEGGI ANCHE –> Vaccino Covid | Galli | ‘Servirà a tutti | prossimo autunno difficile’