Coronavirus 13 luglio: numeri ancora alti in Lombardia

0
1

L’aggiornamento dei dati Regione per Regione della pandemia di Coronavirus, il contagio al 13 luglio: numeri ancora alti in Lombardia.

(DANIEL ROLAND/AFP via Getty Images)

In questi giorni, da un lato preoccupa l’esplodere di focolai, soprattutto legati ai rientri dall’estero. Ma non è questa l’unica nota dolente per quello che riguarda il contagio da Coronavirus in Italia. I numeri sono ancora alti e lo sono soprattutto in Lombardia.

Leggi anche –> Coronavirus stato di emergenza, nuova ipotesi: 31 ottobre – VIDEO

Ancora di poco sopra i 13mila il numero degli attualmente positivi nel nostro Paese: il 93,6% di questi è in isolamento domiciliare. Sono poi 65 i pazienti curati e attualmente in terapia intensiva: sono concentrati in sei Regioni e quasi la metà è in Lombardia.

Leggi anche –> Coronavirus, Oms: ieri è stato raggiunto un nuovo picco di contagi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dati Regione per Regione Coronavirus 13 luglio

(MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Complessivamente i nuovi contagi calano da 234 a 169, ovvero 65 in meno, mentre i morti salgono da nove a 13. Ancora una volta, il dato più preoccupante è quello della Lombardia: qui si concentrano 94 dei 169 nuovi contagi, pari al 55,6%. Ancora più netto il dato se si considerano i decessi: 9 su 13, ovvero il 69,2%. Al secondo posto per numero di contagi c’è il Lazio, con 24 nuovi positivi, quasi tutti provenienti dall’estero, poi l’Emilia Romagna che dai 71 nuovi positivi di ieri passa ai 18 di oggi.

Sono solo queste tre le Regioni a doppia cifra, mentre si sono registrati zero nuovi contagi in Puglia, Calabria, Marche, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Basilicata, Molise, Valle d’Aosta. I decessi sono concentrati in appena quattro Regioni: oggi uno se ne conta in Puglia, così come in Abruzzo, dove anche ieri era stato registrato un morto.