Jurgen Klinsmann: che fine ha fatto l’ex attaccante dell’Inter

Che fine ha fatto l’ex attaccante dell’Inter e della nazionale tedesca campione del mondo 1990, Jurgen Klinsmann: oggi allenatore e opinionista.

(ODD ANDERSEN/AFP via Getty Images)

45 gol in 108 presenze in Nazionale, tra selezione dell’Ovest e quella unificata dopo il 1990, Campione del Mondo nel 1990, quando realizzò tre gol, Jurgen Klinsmann è stato tra anni Ottanta e Novanta uno degli attaccanti più forti e prolifici d’Europa.

Leggi anche –> Juve Atalanta, vigilia: tifoso Napoli, insulti da Gasperini e dirigente – VIDEO

Nel corso della sua carriera, ha militato anche in Italia, nell’Inter, arrivando come terzo tedesco e sostituendo Ramon Diaz, nella stagione successiva allo scudetto dei record 1988-1989. Coi nerazzurri realizza 40 gol in 123 partite. Vince anche una Supercoppa Italiana e una Coppa Uefa.

Leggi anche –> Parma, tesserato positivo al Coronavirus: la Serie A non si ferma

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Che cosa fa oggi Jurgen Klinsmann

(INA FASSBENDER/AFP via Getty Images)

Bandiera dello Stoccarda per tutti gli anni Ottanta, in carriera ha conquistato anche un campionato tedesco e una Coppa Uefa col Bayern Monaco, un bronzo olimpico e un campionato europeo con la Germania e un titolo di capocannoniere in Bundesliga, ottenendo anche tantissimi riconoscimenti personali. Prima di ritirarsi, nel 1997 per qualche mese milita nella Sampdoria, poi passa al Tottenham, ma la sua ultima vera squadra di club sarà l’OC Blue Star, con cui gioca nel 2003 nella PDL, un campionato americano.

Lasciato il calcio giocato, ha intrapreso una carriera da allenatore non particolarmente fortunata: un solo trofeo in bacheca, la Gold Cup conquistata con gli Usa nel 2013. Nel 2019, tre anni dopo aver lasciato la panchina Usa, viene chiamato ad allenare l’Hertha Berlino: a febbraio 2020 si dimette, dopo una serie di sconfitte. Negli anni è stato anche commentatore sportivo e opinionista per ESPN e per la tedesca RTL.