La suocera rovina le nozze alla sposa: “Richiesta indecente e oltraggiosa”

Una sposa letteralmente sconvolta ha raccontato su Facebook come il giorno delle sue nozze è stato guastato dalla suocera.    

Quello che avrebbe dovuto essere il giorno più bello della sua vita è stato trasformato in un incubo. Una sposa amareggiata e frustrata ha raccontato come sua suocera le ha rovinato il matrimonio. La donna, rimasta anonima, ha spiegato su Facebook che lei e sua moglie, che vivono in Portogallo, erano volate a Gibilterra con la suocera come unica testimone. Ma tutto è andato rapidamente a rotoli quando quest’ultima ha cominciato a comportarsi “come una bambina”.

Leggi anche –> Sposa ha il Coronavirus | dopo il matrimonio in 31 vanno in quarantena

Leggi anche –> Proposta di matrimonio in corsia, l’infermiere: “Mi vuoi ancora sposare?”

focolaio matrimonio India

Una “proposta indecente” alla sposa

Non solo durante la cerimonia la suocera, vestita stranamente di nero, ha flirtato in continuazione con un giovane lì presente, facendo ombra a tutto e a tutti. Ora che ha deciso a sua volta di sposarsi, ha chiesto alla nuora di prestarle l’abito nuziale, nonostante porti diverse taglie in più e sia molto più alta di lei.

Stupita dalla richiesta, la sposa si è rivolta al gruppo Facebook “That’s It I’m Wedding Shaming” per condividere la sua storia – e gli utenti si sono schierati massicciamente dalla sua parte. “Il giorno delle mie nozze l’ho passato a piangere”, rivela la poveretta, spiegando che la suocera non ha fatto altro che metterle i bastoni tra le ruote, e che un fratello omofobo ha disertato la cerimonia, con suo grande dispiacere.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

Per fortuna la sua futura moglie è venuta in suo soccorso e, nonostante tutto, la cerimonia è stata bellissima ed emozionante. Ma resta, comprensibilmente, un certo rancore. “Penso che sia a dir poco strano che mi chieda il vestito che ho indossato nel giorno che lei ha rovinato”. Per ora, dunque, la riposta è “no”…

EDS