Padova, papà della sposa positivo al Coronavirus: 91 invitati in quarantena

A Cittadella (Padova) lo scorso 27 giugno 91 persone sono finite in quarantena dopo aver partecipato a un matrimonio: il papà della sposa era positivo al Coronavirus.  

focolaio matrimonio India

Doveva essere un giorno di festa, ma si è trasformato in un vero e proprio incubo. Poco meno di un centinaio di persone, 91 per l’esattezza, dopo aver partecipato a un matrimonio a Cittadella, in provincia di Padova, sono finite in quarantena perché il padre della sposa è risultato positivo al Coronavirus. Al termine del banchetto nuziale, tenutosi lo scorso 27 giugno, l’uomo, di origini congolesi come i due sposini, ha cominciato a manifestare i sintomi tipici dell’infezione. E dopo il tampone è arrivata la conferma della sua positività al virus. Quindi il ricovero e, come da prassi, la ricostruzione dei suoi ultimi contatti…

Leggi anche –> Coronavirus: proroga dello stato di emergenza fino al 31 dicembre 

Leggi anche –> Coronavirus, l’Italia blocca l’accesso a 13 Paesi a rischio – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il Coronavirus “intruso” al matrimonio

L’allarme si è esteso non solo in Veneto, ma anche in altre regioni, visto che i 91 partecipanti al matrimonio, in parte italiani e in parte originari del Congo, provenivano anche da Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Lazio e persino dalla Francia. Anche un altro invitato, residente nel Padovano e amico della sposa, è poi risultato positivo al tampone. Per tutti gli altri, invece, è scattato l’obbligo di quarantena in casa per due settimane.

Leggi anche –> Primo uomo vaccinato con successo contro il Coronavirus

EDS