Vittoria, morta in Vespa a 14 anni | Si risveglia l’amico: le sue parole

Si è risvegliato A.S., l’amico di Vittoria coinvolto nell’incidente in Vespa che ha tolto la vita alla 14enne di Crespignaga di Maser. Non ricorda nulla.

Vittoria De Paoli

Vittoria de Paoli era la 14enne di Crespignaga di Maser, morta nella notte tra il 27 e il 28 giugno 2020, poche ore dopo un terribile incidente stradale. Con lei c’era A.S., 16 anni. Il ragazzo, finito in coma farmacologico, è stato svegliato gradualmente nei giorni scorsi, e sembra essersi completamente risvegliato oggi. La sua famiglia spiega: “Lui non sa nulla, glielo spiegheremo con calma quando avrà le forze necessarie”. Le sue condizioni attuali sono stabili ma ancora gravi, per cui A. resta tutt’ora costantemente monitorato nel reparto di terapia intensiva della neurochirurgia del Ca’ Foncello di Treviso. Le famiglie dei due ragazzi non si sono ancora incontrate: “Se ne era parlato fin dai primi giorni, ma spetta ai genitori di Vittoria la scelta. Da parte nostra la disponibilità è massima, ma non vogliamo essere invadenti. Per il momento scambiamo qualche telefonata e qualche messaggio con lo zio della ragazza che si è assunto il compito di fare da mediatore. Rispettiamo il loro dolore e se decideranno di volerci incontrare noi saremo pronti ad accoglierli”.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Incidente in scooter | Muore una 14enne | Gravissimo 16enne alla guida

Vittoria muore in Vespa a 14 anni, l’amico con lei si risveglia dal coma

Secondo quanto raccontato dai genitori di A., che lo visitano tutti i giorni, il ragazzo non ricorda nulla dell’accaduto, e non è ancora stato informato della morte di Vittoria. Il quadro clinico del giovane è complesso: oltre a svariate fratture e traumi, tra cui quelli a un femore e una mano, A. oggi dovrà affrontare le conseguenze del gravissimo trauma cranico subito nello schianto della sua Vespa contro un palo della luce. L’urto ha causato al sedicenne un ematoma cerebrale molto grave, per il quale è stato operato d’urgenza la notte stessa dell’incidente. Il padre spiega: “Resta sempre in rianimazione, anche se lo hanno estubato. È vigile a tratti, ma la grande quantità di farmaci di cui ha bisogno gli rende difficile comunicare ed esprimersi. Ci ha riconosciuto già la prima volta che ha potuto rivederci, ma per il momento accenna solo poche parole. È molto confuso e dello schianto al momento non ricorda assolutamente nulla”.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Vittoria De Paoli | Morta in un incidente | Chi era | Recitò con la Capodondi

Come da prassi, A.S. è adesso indagato dai carabinieri per omicidio stradale. Il ragazzo non ha ancora idea di tutto ciò che è accaduto e che dovrà accadere nei prossimi mesi: “Ho chiesto personalmente ai medici di non dirgli nulla e loro hanno convenuto” ha spiegato il padre. “Quando sarà più in forze gli daremo la notizia. Siamo sollevati per i piccoli miglioramenti, ma prima del fine settimana non sapremo lo stato degli eventuali danni neurologici. La ferita è ancora gonfia, va controllata costantemente”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

giovane morto