Gemelli siamesi | morti i più vecchi del mondo | avevano 68 anni

Si chiamavano Ronnie e Donnie e gemelli siamesi più anziani ancora esistenti. Purtroppo sono morti ad inizio luglio, dopo una vita davvero incredibile.

gemelli siamesi morti
Ronnie e Donnie Galyon gemelli siamesi morti Foto dal web

Arriva la notizia della morte dei gemelli siamesi più longevi del mondo. Ronnie e Donnie Galyon ci hanno lasciato alla non trascurabile età di 68 anni. I due erano venuti al mondo uniti alla nascita all’addome.

LEGGI ANCHE –> Lecco, gemelli uccisi: per gli inquirenti il reato è avvenuto in pochi minuti

Erano in tutto e per tutto due persone fuse in una. Il loro decesso risale allo scorso 4 luglio e ha avuto luogo in un ospedale dell’Ohio, negli Stati Uniti, per cause naturali. I due gemelli siamesi avevano anche un altro fratello, Jim, il quale ha dichiarato in una intervista che Ronnie e Donnie appresero con entusiasmo di essere diventati nel 2014 i gemelli siamesi più anziani al mondo. Per loro fu come il coronamento di un sogno. I due condividevano tratto digestivo inferiore, retto e pene. Invece dalla cintola in su mentre ognuno di loro aveva stomaco e cuore autonomi. E al di sotto ciascuno era dotato delle proprie gambe. Vivevano con il fratello Jim e la moglie di quest’ultimo. Lo scorso 1° luglio c’era stato un ricovero in ospedale. La loro vita è sempre stata spesa per aiutare gli altri.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Orrore in famiglia, gemelline neonate lasciate sole in casa: sbranate dal cane

Gemelli siamesi, per lungo tempo hanno vissuto in piena autonomia

Donnie e Ronnie avevano ben nove fratelli e lavoravano come intrattenitori, prendendo parte a numerosi spettacoli per bambini. Con i loro guadagni aiutavano la loro numerosa famiglia. “Erano i nostri punti di riferimento”, afferma Jim. Le loro apparizioni a scopo di lucro avvennero già nel 1954, quando i due gemelli avevano 3 anni. Fu una idea del loro papà, che aveva delle grosse spese mediche da sostenere per curarli e permettere loro di sopravvivere. Ci fu anche un vero e proprio tour in America centrale e del Sud, dove Ronnie e Donnie vennero trattate come delle rockstar. Dal 1991 al 2010 hanno vissuto da soli, poi per via di alcuni problemi di salute hanno necessitato di qualcuno che li accudisse. Ora resta il bel ricordo dei due gemelli nella loro comunità di appartenenza, dove erano molto benvoluti.

LEGGI ANCHE –> Maria e Teresa, storia delle due gemelle siamesi del Guatemala: ora sono separate