Coronavirus, ipotesi choc: “Circola dal 2012” – VIDEO

Ipotesi choc sul nuovo Coronavirus: “Circola dal 2012”, l’ultima ricerca che tira ancora in ballo la Cina e una cava di rame abbandonata.

Il nuovo Coronavirus circolerebbe dal 2012 e avrebbe avuto origine in una cava di rame abbandonata nello Yunnan, in Cina. Questa la tesi che emerge in queste ore da una ricerca pubblicata sul Sunday Times.

Leggi anche –> Tso per positivi al Coronavirus: cosa prevede la legge

In quell’anno, dopo aver ripulito una miniera, sei operai cinesi contrassero una polmonite anomala e ben tre di loro morirono. Lo pneumologo Zhong Nanshan, che nel 2003 si era occupato della Sars, non riuscì a dare spiegazioni a quelle morti.

Leggi anche –> Coronavirus, nuovo studio: “Può provocare il diabete”

(DANIEL ROLAND/AFP via Getty Images)

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Influenza suina Cina

Furono quattro in tutti i pazienti sottoposti a test per comprendere che tipo di patologia avessero contratto, uno di questi morì subito dopo. Nessuno di loro aveva però la Sars e questo dettaglio insospettì e non poco lo pneumologo. Quella patologia contratta dai minatori era ignota. Del caso anomalo si occupò all’epoca anche Shi Zhengli, la scienziata dei pipistrelli. Vennero raccolti campioni fecali di 276 pipistrelli, inviati a Wuhan. Già nel 2016, vennero classificati diversi tipi di Coronavirus presenti in miniera, tra cui un “nuovo ceppo” di Sars che venne denominato inizialmente RaBtCov/4991. Quando esplosero i primi casi di Coronavirus a dicembre, Shi Zhengli sostenne che questo derivava dai pipistrelli. Più volte il Wuhan Institute of Virology è stato al centro di forti polemiche, ma ancora oggi la reale origine del virus è ignota.