Home News Adolescente stuprata al parco: l’aggressore le aveva chiesto il telefono in prestito

Adolescente stuprata al parco: l’aggressore le aveva chiesto il telefono in prestito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15
CONDIVIDI

Un uomo ha approfittato dell’ingenuita di un’adolescente e dopo averle chiesto il telefono in prestito si è fatto seguire in un luogo appartato per stuprarla.

Domenica mattina nel Chadderton Hall Park di Oldham (Manchester, Inghilterra), intorno alle 9, un uomo si è approfittato dell’ingenuità di un’adolescente per violentarla. La 15enne stava camminando per il parco da sola con in mano lo smartphone quando il predatore le si è avvicinato con un pretesto. L’uomo infatti le ha chiesto in prestito lo smartphone per fare una chiamata e lei ha acconsentito.

Leggi anche ->Stupro Perugia | 15enne abusata in strada | si indaga su un amico

Questo, però, invece di chiamare e basta, ha cominciato a camminare per il parco con in mano lo smartphone. La ragazza, preoccupata che l’uomo potesse rubarle il telefono, l’ha seguito fino ad una zona appartata di fronte al fiume. A quel punto il predatore ha gettato il telefono e si è avventato sull’adolescente violentandola. La 15enne, accompagnata dai genitori, ha immediatamente denunciato l’accaduto, fornendo un identikit dell’aggressore. Secondo la descrizione fornita dal Mirror, si tratta di un ragazzo sui 30 anni, con carnagione olivastra, occhi color nocciola e capelli neri corti; alto all’incirca 1,80 cm e di corporatura media, l’aggressore indossava una polo scura con delle scritte bianche intorno alla vita.

Leggi anche ->Bimba stuprata nel parco: in manette un 24enne

Adolescente stuprata nel parco, la polizia: “Aumenteremo i controlli”

Nel corso di una conferenza stampa sull’accaduto, il sergente Alex Wilkinson ha dichiarato: “Si è trattato di un crimine scioccante ai danni di una ragazza giovanissima ed i nostri pensieri sono rivolti a lei mentre viene seguita da un ufficiale specializzato nel supporto. Voglio rassicurare la comunità sul fatto che c’è un team di detective che indaga sul caso e che la presenza della polizia nella zona sarà aumentata nei prossimi giorni”. Infine il sergente chiede a chiunque abbia informazioni sull’aggressore di contattare immediatamente la polizia: “Abbiamo una buona descrizione dell’uomo coinvolto quindi imploro chiunque lo riconoscesse di contattare immediatamente la polizia”.