Donna investe ed uccide una 13enne: sotto shock l’amica della vittima

Una donna è stata arrestata con l’accusa di guida pericolosa e omicidio stradale dopo aver investito ed ucciso una 13enne che attraversava.

Ieri pomeriggio in una delle strade di Barnet, quartiere situato nel nord di Londra, una donna di 41 anni alla guida di un’auto ha travolto ed ucciso una ragazzina che stava attraversando la strada insieme ad un’amica. Secondo quanto riportato dal ‘Daily Mail‘, l’automobilista si è immediatamente fermata per prestare soccorso alla vittima ed ha anche chiamato i soccorsi nella speranza che questi potessero salvarle la vita.

Leggi anche ->Donna investita | anziano scappa subito dopo | lei muore dopo 3 giorni

I paramedici hanno soccorso la 13enne investita e l’hanno portata d’urgenza in ospedale. La vittima presentava un grave trauma cranico e necessitava di un ricovero immediato. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare: è morta intorno alle 11 di sera. Portata in ospedale anche l’amica, una ragazza di 15 anni, la quale però non presentava ferite ed era semplicemente in stato di shock.

Leggi anche ->Padre e figlia di 13 anni muoiono in terribile incidente | tornavano dal mare

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Donna investe e uccide una 13enne: arrestata per guida pericolosa

La donna che ha investito la ragazzina è stata interrogata dalla polizia ed ha raccontato la sua versione dei fatti. Gli investigatori hanno ritenuto che la donna potesse guidare troppo velocemente per il tratto di strada che stava affrontando e che questa è stata una delle cause dell’incidente. Portata in centrale con l’accusa di guida pericolosa, l’automobilista dovrà difendersi anche da quella di omicidio stradale, visto che la ragazzina è deceduta in ospedale.

Sul caso è stata aperta un’indagine, tesa a ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Nelle scorse ore la polizia londinese ha diffuso un comunicato alla comunità per chiedere a chiunque fosse presente di offrire la propria testimonianza. Già ieri, in ogni caso, sono stati requisiti i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona per vedere se è stato catturato il momento dell’impatto.