Home News Uccide la moglie | testa fracassata con un tagliere | “Litigavano sempre”

Uccide la moglie | testa fracassata con un tagliere | “Litigavano sempre”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:03
CONDIVIDI

La dipendenza dal gioco d’azzardo di lui causava continui conflitti con la coniuge, un uomo uccide la moglie al culmine dell’ennesima discussione.

uccide la moglie
Lui uccide la moglie Foto dal web

Uccide la moglie fracassandole la testa con un tagliere di quelli utilizzati in cucina. È finita così una lite scoppiata tra un marito e la propria coniuge, con la morte violenta di lei. L’episodio è avvenuto in Abruzzo, nel piccolo comune di Corfinio, in provincia de L’Aquila.

LEGI ANCHE –> Marito ucciso | trovato in cantiere con colpo di pistola | sospettata la moglie

Il tutto è avvenuto domenica 28 giugno nella casa dei due. La vittima si chiamava Maria Pia Reale ed era molto conosciuta per essere una maestra di scuola elementare. L’assassino è invee il 70enne Enrico Marrama. La scoperta di un grave trauma cranico è però sopraggiunta in un secondo momento. All’inizio infatti gli inquirenti erano dell’idea che la donna fosse morte a causa di alcune coltellate inferte lei dall’uomo. Invece è bastato un singolo colpo alla testa, rilasciato con enorme violenza. L’impatto dell’oggetto sul cranio della sventurata Maria Pia non ha lasciato scampo a quest’ultima. E quando probabilmente lei era già morta, l’uomo ha fatto scempio del cadavere rifilandole diversi altri colpi di arma da taglio, utilizzando un coltello da cucina.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Uccide il vicino | gli sfonda il cranio con un martello | assurdo il motivo

Uccide la moglie, lui era affetto da ludopatia

Una volta realizzato quanto compiuto, l’uomo ha poi provato ad uccidersi prima tagliandosi le vene e poi piantandosi l’arma nel ventre. Gli investigatori che si sono interessati al caso hanno acclarato che i due erano soliti litigare spesso negli ultimi periodi. Principalmente per causa di una presunta dipendenza del gioco d’azzardo che aveva colpito lui. La ludopatia della quale Marrama non riusciva a liberarsi lo aveva portato a scommettere cifre anche molto grosse sulle corse di cavalli. Un aspetto che a sua moglie proprio non andava giù. A causa delle ingenti perdite economiche, l’uxoricida aveva anche provato a suicidarsi, appena quattro giorni prima che avvenisse il dramma appena descritto. Questo suo tentativo non era andato in porto e pochissimo dopo è stata sua moglie a rimetterci la vita.

LEGGI ANCHE –> Ragazzo morto laurea | Gabriele si schianta a 28 anni dopo la festa