Stasera in tv – Chi l’ha Visto?: scomparsi e anticipazioni, oggi 1 luglio

Chi l'ha visto Federica Sciarelli

Chi l’ha Visto? con la nuova puntata di oggi, 1 luglio, torna su uomini e donne scomparsi in circostanze misteriose: ospiti e anticipazioni sul programma condotto da Federica Sciarelli

Chi l’ha Visto? torna in prima serata con il consueto appuntamento del mercoledì, questa sera in tv, su Rai 3 a partire dalle ore 21.20. Nuovi dettagli riguardanti la cronaca nera, l’attualità e gli aggiornamenti su uomini e donne scomparsi in circostanze misteriose.
Scopriamo insieme di seguito tutte le anticipazioni sulla puntata in onda stasera.

Leggi anche –>Emanuela Orlandi, le analisi sulle ossa del cimitero: c’è ancora speranza

Chi l’ha Visto?, qualche anticipazioni

La serata dedicata ai misteri italiani irrisolti di Chi l’ha Visto? stasera in tv si muoverà nuovamente alla ricerca di informazioni su Giuseppe Iozzo, 76enne scomparso dalla provincia di ViboValentia l’1 luglio del 2017. L’uomo era uscito di casa per andare a raccogliere dell’origano in un bosco, ma non vi ha mai fatto ritorno.

Il giudice Paolo Adinolfi

Centrale stasera sarà, inoltre, la scomparsa del giudice Paolo Adinolfi. Il magistrato svanì nel nulla 25 anni fa, a Roma, e ancora oggi non stati acquisiti indizi validi a indicare cosa sia accaduto quel fatidico 2 luglio del 1994. Il caso è stato archiviato inizialmente imputando la sparizione a un allontanamento volontario. Tuttavia, successivamente, è stata avanzata l’ipotesi che il 52enne fosse stato assassinato e il suo corpo senza vita occultato. Secondo le testimonianze, il magistrato sarebbe stato ucciso per essere diventato scomodo. Ma rimane la domanda chiave che potrebbe portare al ritrovamento del giudice: “Scomodo per chi?“.

Il caso Orlandi

Nuove indagini sul caso Orlandi e su una famiglia che, nonostante il passare del tempo e gli ostacoli che ha trovato sul proprio cammino, non ha mai smesso di cercare la verità. L’avvocato Laura Sgrò, legale della famiglia di Emanuela Orlandi, ha contestato la valutazione dei reperti ossei rinvenuti e chiesto l’acquisizione della documentazione integrale dell’attività svolta dall’Ufficio del Promotore di Giustizia e ogni altro tipo di rilievo effettuato durante le attività peritali.
“La famiglia Orlandi, proprio per non lasciare dubbi su una vicenda che dubbi ne ha generati fin troppi, ha deciso di farsi carico di ogni adempimento del caso”, ha spiegato il legale. La famiglia ha, inoltre, chiesto che venga ascoltato Pietro Orlandi ”affinché possa fornire ogni indicazione sulla ricostruzione degli avvenimenti che hanno determinato la richiesta dell’apertura della c.d. ‘tomba dell’angelo’”.

L’ospedale di Alzano Lombardo

La trasmissione tornerà sull’inchiesta seguita sin dall’inizio, quella riguardante l’ospedale di Alzano Lombardo. Secondo i dati riportati sarebbero 110 i ricoveri per polmoniti sospette registrati prima del 23 febbraio, 18 a novembre, 40 a dicembre e 52 a gennaio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

#coronavirus: All’ospedale di Alzano Lombardo 110 ricoveri per polmoniti sospette prima del 23 febbraio. A novembre 18,…

Pubblicato da Chi l'ha visto? su Martedì 30 giugno 2020