Luglio 2020, più soldi per i lavoratori: le novità per lo stipendio

Novità importanti nella busta paga di luglio per 16 milioni di lavoratori. A partire da luglio 2020 ci sarà un aumento fino a 100 euro in più al mese: ecco tutte le curiosità

Arrivano novità interessanti per quanto riguarda il mese di luglio post emergenza Coronavirus. Nella busta paga di 16 milioni di lavoratori ci sarà un aumento fino a 100 euro in più al mese (600 euro nel 2020, 1200 euro a regime). Per chi ha beneficiato già del bonus Renzi si passerà da 80 a 100 euro al mese, che andranno anche a chi ha redditi tra 24 e 28mila euro. Per chi è nella fascia tra 28mila e 40mila euro sarà riconosciuta una detrazione che cala fino ad azzerarsi dai 40mila euro in su. Inoltre, ci saranno novità anche per le famiglie con Isee entro i 40mila euro che potranno chiedere un bonus (da 500 euro se il nucleo è di almeno 3 persone, 300 con 2 persone e 150 euro per i single, per pagare strutture ricettive come alberghi, b&b o campeggi). Sarà erogato attraverso la app per i servizi pubblici, IO, cui si accede con Spid o carta d’identità digitale, generando un codice qrcode da presentare alle strutture che hanno deciso di aderire all’iniziativa.

LEGGI ANCHE –> Bonus baby sitter, novità in arrivo: anche a nonni e zii se non conviventi

LEGGI ANCHE –> Turismo: un nuovo bonus da 600 euro per gli stagionali

Luglio 2020, superbonus per ristrutturazione casa

Ci saranno novità anche per chi ha intenzione di ristruttura casa nei mesi post lockdown con il superbonus fino al 100%.  Lo sconto fiscale è ancora al vaglio delle modifiche del Parlamento al decreto Rilancio. Infine, mancano anche le regole dell’Agenzia delle Entrate per richiedere l’agevolazione, che al momento si applica alle prime case e alle seconde case in condominio (non a quelle unifamiliari) e per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021. Il credito d’imposta, che sarà una novità introdotta dal dl Rilancio, potrà essere ceduta a terzi, comprese banche e finanziarie.

bonus 600 euro sospeso