Alex Zanardi incidente | polemiche per la presenza di diversi vigili

Si sta discutendo molto sulla vicenda di Alex Zanardi e del suo incidente. Testimoni affermano che erano presenti vigili di diversi Comuni del territorio.

Alex Zanardi incidente
Alex Zanardi incidente FOTO Getty Images

Alex Zanardi il giorno del suo incidente aveva la scorta di diversi vigili urbani, proveniente da almeno quattro Comuni del circondario. Per quella che non era né una manifestazione pubblica né una corsa ufficiale.

LEGGI ANCHE –> Alex Zanardi, aumenta la speranza: medici fiduciosi – VIDEO

Ma anche se non ci sarebbero voluti dei permessi per quella che in sostanza era una “pedalata in amicizia”, fa discutere la presenza di comunque numerosi esponenti delle forze dell’ordine. Interpellati sulla vicenda, alcuni amministratori locali hanno parlato di “saluto di cortesia”, anche se, secondo il resoconto di alcuni testimoni, i vigili presenti stavano in realtà svolgendo appieno il loro lavoro. “Come se fossero parte di una scorta”. E allora perché chi di dovere non ha pensato di fermare il traffico, si chiedono alcuni sui social network?

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Alex Zanardi, parla il figlio Niccolò: “Grande esempio come padre” – VIDEO

Alex Zanardi incidente, interrogate alcune autorità del posto

Relativamente alla vicenda sfortunata di Alex Zanardi ed al suo incidente indagano ora i carabinieri di Montepulciano, che hanno interrogato diversi persone. In particolare i comandanti dei vigili urbani della stessa Montepulciano e di Sinalunga, e l’assessore allo sport sempre di Sinalunga. Questo in qualità di persone informate sui fatti. Interrogato anche uno dei ciclisti prestenti con Zanardi e che ha assistito all’incidente dal vivo. Confermata la tesi dell’ex pilota che avrebbe perso improvvisamente il controllo della sua handbike. E che coincide con quanto affermato da un altro ciclista presente.

LEGGI ANCHE –> Alex Zanardi è stabile, settimana decisiva: si valuta di sospendere la sedazione

I vigili non potevano fermare il traffico

La comitiva a quanto pare era in forte ritardo sulla tabella di marcia. L’incidente è avvenuto nel territorio di Pienz. Il sindaco della località senese, Monolo Garosi, riferisce che era previsto solo un saluto istituzionale in piazza, poi annullato proprio perché la carovana voleva guadagnare tempo sul proprio percorso. Ma era presente comunque una pattuglia di vigili di Pienza, come forma di cortesia. Ne verrebbe fuori che, essendo la presenza dei vigili giustificata da soli motivi di cortesia, questi non avrebbero potuto bloccare il traffico per mancanza di disposizioni dal Prefetto.

LEGGI ANCHE –> Zanardi operazione | “Lesioni meno gravi di Schumacher”