Genitori accusati di aver torturato il loro bambino a morte: aveva solo 1 anno

Due genitori sono accusati di aver torturato il loro bambino a morte e potrebbero passare la vita in prigione se trovati colpevoli dell’omicidio del piccolo.

Una giovane coppia è stata accusata di aver torturato a morte il loro bambino di un anno. L’infante era incapace di difendersi ed è stato trovato dalla Polizia, che è stata chiamata per andare a un Motel 6 di Visalia, in California.

Leggi anche -> Figli abbandonati | i genitori li chiudono in casa e vanno in vacanza | uno muore

Il piccolo di un anno è stato portato in ospedale, dove hanno confermato un grave trauma cranico e altre ossa rotte. Tragicamente, i dottori non hanno potuto evitare la morte celebrale per il bambino. La madre, Jamine Blase, di 18 anni, è stata arrestata e accusata di abuso su minore e gravi lesioni fisiche. Il padre del bambino, Ezequel Ramirez di 23 anni, è stato arrestato dalla Polizia a Fresno e deve affrontare le stesse accuse. Dopo che il bambino è morto al Valley Children’s Hospital, i procuratori hanno accusato la coppia anche di omicidio e attacco su minore che ha causato la morte, si parla anche di tortura.

Leggi anche -> Genitori alcolisti lasciano i figli di 4 mesi senza cibo per giorni: uno dei piccoli muore

La morte celebrale per un bambino di un anno

Ramirez, se verrà trovato colpevole, potrebbe ricevere la pena di morte o l’ergastolo senza possibilità di libertà vigilata, mentre Blase potrebbe passare il resto della sua vita in prigione. Da una dichiarazione rilasciata dalla Polizia di Visalia, emerge che secondo le investigazioni è emerso che i genitori hanno causato le ferite riportate dal bambino di un anno, incluse le fratture e il significativo trauma cranico, a causa del quale il bambino è stato dichiarato clinicamente deceduto. Il bambino è sotto supporto vitale per la possibilità di donare i suoi organi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!