Trump, ennesimo passo falso su Floyd. Nuovo video choc di violenza

Donald Trump nuovamente nella bufera per una frase infelice su George Floyd. Nel frattempo in rete emerge un nuovo video di violenza su un afroamericano.

trump cina

Non accenna a placarsi la tensione sociale che in quest’ultima settimana ha attraversato tutti gli Stati Uniti. La morte di George Floyd è stata l’ennesima dimostrazione che nel Paese nord americano la questione razziale è tutt’altro che superata e che il razzismo continua ad essere un problema rilevante. Non si tratta certo della prima grande protesta della comunità afroamericana contro la polizia e la società americana, ma di certo è quella che può godere del maggior risalto mediatico e del maggior numero di bianchi a sostegno.

Leggi anche ->Morte George Floyd, Trump innalza un muro alla Casa Bianca

Se la sensibilità sui maltrattamenti nei confronti della comunità afroamericana è cresciuta in questi anni, purtroppo questo non è stato sufficiente per eradicare il razzismo. Ancora oggi ci sono gruppi di estrema destra e suprematisti bianchi che perpetrano stereotipi sulla superiorità di razza, una vergogna che al giorno d’oggi non può passare sotto silenzio. Le proteste potrebbero servire da lezione anche altrove, visto che negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescente tensione sociale contro i migranti ed al ritorno di ideologie distorte.

Leggi anche ->Twitter, nuovo scontro con Trump: censurato video su George Floyd – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Trump, frase infelice su George Floyd. Nuovo video di violenza emerso in rete

Dopo aver parlato di sedare le rivolte con l’esercito, aver messo all’indice i gruppi Antifa ed aver ingaggiato una lotta con i social per la censura ai suoi video, il presidente Usa Donald Trump compie una gaffe. Il leader americano ha infatti dichiarato: “Una grande giornata per George Floyd. George ci sta guardando dal paradiso e sta lodando l’economia americana”. Una frase che è suonata come un tentativo di strumentalizzare la morte dell’uomo e che è stata giudicata da molti come “offensiva, riprovevole”. La pensa così anche l’ex vicepresidente Joe Biden che ha dichiarato: “Parole spregievoli”.

Nel frattempo in rete è emerso un altro video che mostra la violenza della polizia ai danni di un cittadino afroamericano. Il video mostra un uomo, Manuel Ellis, che viene colpito ripetutamente dagli agenti. L’accaduto si è verificato lo scorso 3 marzo a Tacoma e, stando a quanto riferisce il ‘New York Times’, sarebbe stato filmato da una donna che si trovava dietro la macchina della polizia, la stessa che si sente dire nel video: “Smettetela di colpirlo, o mio Dio smettetela!”.