Alberto Lupo, chi era: carriera e curiosità, come è morto

Carriera e curiosità su Alberto Lupo, chi era e come è morto il grande protagonista dello spettacolo italiano, scomparso nel 1984.

(screenshot video)

Scomparso nel 1984 a soli sessant’anni, Alberto Lupo è stato un amatissimo attore italiano di cinema e teatro, che ha saputo sin da bambino dimostrare un grande interesse per la recitazione. A 20 anni si è formato con Andrea Miano e Lea Zanzi.

Leggi anche –> Enzo Decaro, chi è: carriera, vita privata, figli, età dell’attore napoletano

Iscrittosi alla facoltà di giurisprudenza, la sua passione per il teatro lo porta a formare una filodrammatica nella fabbrica di elettrodomestici San Giorgio, dove era andato a lavorare. Il primo spettacolo è Piccola città di Thornton Wilder.

Leggi anche –> Massimo Troisi e la Smorfia: Napoli ricorda il suo mito nell’anniversario della morte

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Alberto Lupo: cosa sapere sul volto noto dello spettacolo

Nel 1946 fa il suo esordio al Centro Sperimentale Universitario di Genova Luigi Pirandello, quindi recita al Piccolo Teatro di Milano ed al Teatro Nuovo. Qui, nella stagione 1953-54 affianca Gino Cervi nel Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand. Negli stessi anni, esordisce sul grande schermo con Ulisse di Mario Camerini. Ottiene piccole parti e poi arriva anche il grande sceneggiato televisivo. Protagonista anche di fotoromanzi, il successo arriva inaspettatamente nel 1971: presenta insieme a Mina il programma televisivo Teatro 10, con la regia di Antonello Falqui.

Questa è la sua consacrazione definitiva: ottiene un grande successo e negli anni successivi sarà uno dei personaggi televisivi più popolari. La morte, purtroppo, lo coglie all’improvviso e in maniera prematura. Viene infatti ucciso da un infarto il 13 agosto 1984, a San Felice Circeo dove è sepolto. Vicino la sua tomba, quella di un’altra grande dello spettacolo italiano: l’attrice Anna Magnani.