Home News Senzatetto a fuoco | aggressore ha agito per vendetta | FOTO

Senzatetto a fuoco | aggressore ha agito per vendetta | FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34
CONDIVIDI

Dà un senzatetto a fuoco e poi resta lì a ‘godersi’ lo spettacolo. Il tremendo episodio colpisce per la spietatezza dell’aggressore.

senzatetto fuoco
Il senzatetto dato a fuoco Foto dal web

Un uomo ha dato fuoco ad un senzatetto e per questo motivo ha ricevuto una condanna a 10 anni di carcere. Il fatto era accaduto il giorno di Capodanno a Luton, una città dell’Inghilterra. In strada e senza alcun motivo apparente, il 53enne David Weir ha cosparso di benzina la vittima, Thomas Smith, appiccandogli poi il fuoco.

LEGGI ANCHE–> Barcellona, serial killer tra le strade spagnole: uccide i senzatetto

La vicenda era avvenuta alla presenza di diversi testimoni, alcuni dei quali hanno subito prestato soccorso al clochard che nel frattempo provava a strapparsi i vestiti di dosso. I medici sono dell’idea che almeno ha evitato di andare incontro a gravi ustioni al volto solamente grazie alla barba. L’aggressione ebbe luogo all’esterno di un McDonald’s. La polizia ha poi scoperto che Weir agì per vendicarsi di Smith. Pare che qualche giorno prima c’era stato uno scontro tra il senzatetto e l’aggressore, che ebbe la peggio assieme ad un amico. “Tornerò” aveva detto però l’uomo arrestato. Detto fatto, all’indomani David Weir ha compiuto la sua atroce vendetta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> La senzatetto si esibisce in metropolitana e mette i brividi – VIDEO

Senzatetto a fuoco, la tremenda vendetta di uno squilibrato

Ma è stato riconosciuto dalle riprese di una telecamera di sicurezza mentre compiva l’orribile gesto. All’arrivo delle forze dell’ordine, il clochard rantolava sul marciapiede mentre era avvolto dalle fiamme mentre chi gli aveva fatto questo era rimasto accanto a lui per godersi lo spettacolo. Subito arrestato, Weir ha anche sputato agli agenti, rendendosi colpevole anche di oltraggio a pubblico ufficiale. La vittima è sopravvissuta e quando è stata in grado di parlare, ha detto alla polizia di non avere idea del perché Weir gli abbia fatto questo. Quest’ultimo potrà ricevere qualche attenuante o scontro di pena solamente dopo un periodo di 7 anni trascorso dietro alle sbarre. Le indagini condotte dagli inquirenti confermano che l’assalto fu premeditato, con l’aggressore che uscì di casa con una bottiglia piena di benzina e dei fiammiferi.

LEGGI ANCHE –> Uomo aggredito | No alla elemosina | senzatetto lo colpisce a sassate