Home News Chris Trousdale, cantante: esordi Dream Street, la carriera e la morte

Chris Trousdale, cantante: esordi Dream Street, la carriera e la morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:09
CONDIVIDI

Chi era il cantante Chris Trousdale, ucciso dal Coronavirus: dagli esordi con i Dream Street al ritorno sulle scene, la carriera e la morte.

(screenshot video)

Nato l’11 giugno 1985, Chris Trousdale iniziò la sua carriera a Broadway quando aveva otto anni, in tournée con la produzione di Les Misérables. Successivamente ha fatto parte del cast di altri spettacoli, recitando al fianco di Ricky Martin e Lea Michele.

Leggi anche –> Morto Chris Trousdale: il giovane cantante ucciso dal Coronavirus – VIDEO

Mentre si trovava a New York, Trousdale si unì al noto gruppo per bambini The Broadway Kids, ottenendo grande popolarità. Dello stesso gruppo hanno fatto parte anche Christy Carlson Romano, Jenna Ushkowitz e Lacey Chabert. A fine anni Novanta, l’esordio nei Dream Street.

Leggi anche –> Coronavirus, pericolo nuova ondata? Parla Alberto Zangrillo

Per seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Carriera e curiosità sul cantante Chris Trousdale, morto oggi

(screenshot video)

Il giovanissimo cantante, infatti, attirò l’attenzione di due produttori che stavano mettendo insieme una boy band a New York City, composta da 5 elementi, compreso Jesse McCartney, divenuto una popstar di fama mondiale. Il gruppo ha pubblicato il suo album di debutto omonimo nel 2001, entrando subito al numero 1 nella classifica degli Independent Album di Billboard la prima settimana di uscita. L’album ha continuato a vendere un milione di copie a livello nazionale. L’anno dopo sarebbe dovuto uscire The Biggest Fan, film in cui i membri della band interpretano loro stessi: per questioni legali, la pellicola – in cui Chris Trousdale è il protagonista principale – uscì solo in dvd nel 2005.

La band si sciolse poi nel 2002, dopo essere stata in tour con artisti come Britney Spears e Aaron Carter. Il cantante decise di intraprendere la carriera di artista solista, ma non ebbe particolare fortuna. Qualche anno dopo, si è trasferito a casa sua nel Michigan per prendersi cura della madre malata. Nel 2012, si è iscritto al talent show “The Voice” sulla NBC, non superando l’audizione. In quell’occasione si era sfogato: “È un po’ difficile passare da tutto quel successo e fare ciò che ami ogni giorno, a non fare assolutamente nulla”. Nel 2014, aveva firmato un nuovo contratto discografico e nel frattempo è apparso anche in alcune serie televisive. Ha pubblicato il suo ultimo singolo da solista, “Summer”, nel 2019. Il 2 giugno 2020, Chris Trousdale è morto di COVID-19 in un ospedale di Burbank, in California.