Home News Bimba di 18 mesi muore soffocata nel suo stesso vomito: incolpata la...

Bimba di 18 mesi muore soffocata nel suo stesso vomito: incolpata la maestra d’asilo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30
CONDIVIDI

Una bambina di 18 mesi è morta soffocata nel proprio vomito solo dopo un’ora da quando i suoi genitori la lasciano all’asilo nido. 

La piccola Olesya Gak, di 18 mesi, ha smesso di respirare dopo essere stata messa a dormire da una maestra d’asilo a Zaporizhia, in Ucraina. Il dramma accade appena dopo un’ora da quando i genitori l’avevano lasciata all’asilo. Si ritiene che la piccola abbia avuto una lite con un altro bambino per un giocattolo ed era stata messa a letto per calmarsi.

Leggi anche -> Bambina scomparsa | la polizia diffonde una nota urgente | FOTO

La maestra d’asilo, identificata solo con il nome di Iryna, sembra che non abbia chiamato immediatamente l’ambulanza. Il padre della piccola Olesya, Eduard Gak, ha detto ai giornali che: “Olesya era una bambina molto attiva e abbiamo pensato che fosse il momento giusto per lei per conoscere altri bambini. Un’ora dopo che l’ho lasciata con Iryna, mi hanno chiamato dicendo che mia figlia aveva smesso di respirare. Mi sono precipitato all’asilo e ho trovato mia figlia a letto. Era nuda e il suo corpo era a malapena caldo“. E’ stato il padre stesso a fare la respirazione bocca a bocca alla piccola. La maestra ha raccontato che Olesya aveva iniziato a fare i capricci dopo che un altro bambino l’aveva morsa, durante un litigio per un giocattolo. Lei era talmente stressata che aveva iniziato a vomitare e Iryna l’ha messa a letto per calmarla.

Leggi anche -> Abusi in un convento, bambina viene molestata dalle suore per tre anni

La tragica fine di una bambina di 18 mesi

La madre di Olesya, Alina Gak, è devastata: “Non capisco come Iryna possa aver messo a letto mia figlia nonostante stesse vomitando“. I genitori, inoltre, incolpano la maestra d’asilo per non aver chiamato immediatamente i soccorsi. Quando sono arrivati i paramedici, infatti, la piccola era già morta. L’autopsia ha rivelato che la neonata è soffocata a causa del suo stesso vomito, che ha bloccato le sue vie aeree. Se Iryna sarà considerata colpevole rischia fino a 15 anni di prigione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!