Home News Ragazzo 18enne muore dissanguato: la fidanzata lo ha accoltellato

Ragazzo 18enne muore dissanguato: la fidanzata lo ha accoltellato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:58
CONDIVIDI

Un ragazzo di appena 18 anni è morto a causa di una ferita d’arma da taglio: la polizia ha arrestato la fidanzata, sospettata di omicidio.

Una tragedia questa notte ha sconvolto la comunità di Willenhall (Coventry). A quanto pare una lite domestica tra fidanzati si è conclusa con una tragedia. Sebbene ancora non vi sia una dinamica ufficiale dell’accaduto e la polizia stia cercando di chiarire l’accaduto, la prima ipotesi è che i due giovani, 18 anni ciascuno, abbiano litigato in maniera violenta e la discussione sia culminata con un’aggressione con coltello.

Leggi anche ->Follia nella notte: coppia litiga furiosamente, lei lo spinge nel Tevere

Secondo quanto emerge dal ‘Mirror‘, la Polizia di Coventry è stata allertata intorno alle 22 di ieri sera. Quando gli agenti sono giunti nell’appartamento hanno trovato il ragazzo sanguinante, con quella che sembrava una ferita da coltello. I poliziotti hanno quindi avvertito il pronto soccorso e fatto portare il giovane in ospedale per le cure.

Leggi anche ->Femminicidio | 22enne accoltella la fidanzata di 27 anni | lei è gravissima

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ragazzo muore in ospedale, la fidanzata è sospettata di omicidio

I paramedici giunti sul luogo hanno immediatamente bendato la ferita per fermare la fuoriuscita di sangue, quindi hanno caricato il giovane in ambulanza e lo hanno portato in ospedale. Purtroppo però, il giovane ne aveva perso troppo e poco dopo il ricovero è deceduto. La polizia nel frattempo ha portato in centrale la fidanzata e sospetta che possa essere stata lei a ferire a morte il 18enne.

Tuttavia al momento non sono chiare le circostanze ed il movente dell’aggressione. Si pensa infatti che la ragazza sia stata indotta ad una simile reazione da un comportamento violento del fidanzato. Tuttavia non vi è certezza, anche perché al momento dell’arresto la 18enne era ancora in stato di shock ed incapace di rilasciare una dichiarazione.