Bimbo ingoia una vite | tragedia dopo 5 giorni di agonia

In Veneto un bimbo ingoia una vite e la cosa purtroppo si rivela fatale. Trascorrono alcuni giorni di terribile dolore prima della triste fine.

bimbo ingoia una vite
Un bimbo ingoia una vite e muore Foto dal web

Un bimbo ingoia una vita a Venezia. E purtroppo finisce con il morire. La tragedia è avvenuta in casa, con il piccolo che ha trovato l’oggetto e come fanno tutti i piccini della sua età, si è messo in bocca la vite.

LEGGI ANCHE –> Ashley Stock, terribile lutto per l’influencer: la figlia muore a 3 anni

Subito ci sono stati dei gravi problemi. I genitori hanno richiesto immediatamente l’ausilio del personale medico, con il 118 che lo ha trasportato d’urgenza da Zelarino, nel territorio del capoluogo veneto, al meglio attrezzato di Padova. Ma il povero Michele Bitca, di soli 2 anni, non ce l’ha fatta. Fatali le gravissime lesioni riscontrate alla trachea, con l’oggetto in ferro che gli si era incastrata in bocca. La tragedia era avvenuta lunedì 25 maggio. Dopo quasi una settimana di speranza e di desiderio che le condizioni del bambino potessero migliorare, alla fine è giunto invece il triste epilogo. La morte è sopraggiunta nella giornata di venerdì.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Bambina di 7 anni pugnalata a morte nel proprio letto davanti alla madre

LEGGI ANCHE –> Bambina morta | genitori le fanno bere sangue di tartaruga contro il Covid

Bimbo ingoia una vita, troppo gravi le lesioni causate nella trachea

Il bimbo che ingoia una vite pare abbia trovato la cosa in giardino. Il personale medico ha praticato delle manovre di prima emergenza ma la respirazione era impedita da come si era posizionato l’organo filettato nella trachea. Con diversi massaggi cardiaci il personale medico è riuscito ad estrarre il cilindretto metallico, ma le ferite causate dallo stesso si sono rivelate fatali. Ed anche i troppo minuti vissuti senza ossigenare il cervello hanno avuto un peso per come sono finite le cose. Michele è andato in arresto cardiaco ed anche il ricovero in Rianimazione Pediatrica è risultato inutile. Il piccolo era figlio di Anatolie Bitca, sacerdote ortodosso di nazionalità moldava di Mestre. Nei prossimi giorni verranno svolti i funerali, con una bara bianca come si usa con i bambini.

LEGGI ANCHE –> Bambina precipitata | a 2 anni compie un volo di 12 metri