Sardegna, incidente mortale: medico di 28 anni deceduto

È un drammatico incidente, quello accaduto poche ore fa in Sardegna, in provincia di Nuoro. Un ragazzo ha perso la vita. Scopriamo cosa è successo.

Tragedia in Sardegna: muore un ragazzo di soli 28 anni. Il suo nome è Antonio Carruale. È un drammatico incidente mortale, avvenuto la sera del 29 Maggio, la causa del suo decesso. L’uomo, originario di Orune, piccolo paesino in provincia di Nuoro, percorre la statale 128 al momento dell’incidente. Si trova nella frazione di Ponte Molinu, all’altezza di Pattada, più precisamente nel tratto che collega Ozieri a Pattada stessa. Scopriamo insieme le dinamiche dell’incidente.

Leggi anche->Squalo scatena il panico in Sardegna: “Avvistato a pochi metri dalla costa”

Secondo una prima ricostruzione dello schianto, l’uomo si trovava sulla statale 128 intorno alle 18:30 al momento dell’incidente. Lo scontro violento avviene tra la sua Peugeot 208 e un furgoncino sopra al quale viaggiavano 5 operai, di cui ancora non si sa niente. Accorrono il 118, i carabinieri e i vigili del fuoco di Ozieri ma oramai è troppo tardi: Antonio è morto sul colpo. Il ragazzo ha riportato ferite mortali alla testa e al torace. Sembrerebbero essere state coinvolte altre persone nell’incidente, ma nessuna notizia certa sulla loro identità è ad oggi pervenuta.

Leggi anche->Ponte crollato Sardegna | autocompattatore passa e la struttura cede | FOTO

Tragedia sulla statale: muore in Sardegna un giovane medico

Muore un ragazzo di 28 ani lo scorso venerdì, 29 Maggio. È Antonio Carruale la vittima, un giovane medico. Tra le foto del ragazzo che circolano sul web, spicca quella del giorno della sua laurea: Antonio è seduto, con un bicchiere di vino in mano e la sudata corona d’alloro in testa. Una vita volata via troppo in fretta, la sua, a causa del tragico incidente che lo vede morire sul colpo dopo il fatale schianto.

Leggi anche->Sardegna, estate 2020: quando si potrà andare in vacanza

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI