Salento, festeggiano la morte dell’ex deputato con torta e spumante

Torta e spumante dopo la morte dell’ex sindaco Gaetano Gorgoni, nel Salento festeggiano la morte dell’ex deputato anche con fuochi d’artificio.

(screenshot video)

Alcune foto postate sui social network stanno suscitando molto sdegno non solo a Cavallino, il paese del Salento in cui è avvenuto l’episodio, ma in tutta la Penisola. La morte dell’ex sindaco del comune, nonché parlamentare e sottosegretario negli anni Ottanta, è stata festeggiata con torta e spumante.

Leggi anche –> Buffet | il sindaco di Genova ed altri politici liguri sotto accusa | VIDEO

Gli autori del riprovevole gesto sono alcuni insospettabili cittadini del comune, che così avrebbero festeggiato la morte dell’onorevole Gaetano Gorgoni, scomparso a 86 anni il 13 maggio scorso.

Leggi anche –> San Severo, figlio del boss minaccia il sindaco su Fb: “Se non la smetti…”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morte di Gaetano Gorgoni “festeggiata” con torta e spumante

I selfie davanti alla torta e le foto del gesto di aprire lo spumante sono rimasti in Rete per qualche ora prima di essere rimossi. ‘Finalmente liberi (uniti)’, la frase scritta sulla torta fatta apposta per la macabra ricorrenza. Il sindaco di Cavallino Bruno Ciccarese, nipote di Gorgoni si dice “amareggiato e deluso” e sottolinea: “Conosco quasi tutte le persone che compaiono in quelle foto. Tra l’altro nella foto si vede la partecipazione anche di un vigile urbano che presta servizio a Cavallino”.

“Il giorno in cui è morto Gorgoni hanno fatto esplodere persino dei fuochi d’artificio. Sto valutando se ci sono gli estremi per ravvisare reati”, dice il primo cittadino, spiegando che non sono state rispettate nemmeno le norme anti assembramento. In queste ore, intanto, arrivano alla famiglia del defunto Gaetano Gorgoni molte manifestazioni di solidarietà da parte della politica locale.