Home News Turiste multate | a Venezia in costume con alcolici e senza mascherine

Turiste multate | a Venezia in costume con alcolici e senza mascherine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06
CONDIVIDI

Due turiste multate a Venezia per avere violato il regolamento sul decoro che vige nella città lagunare. Diversi i reati contestati.

turiste multate
A Venezia due turiste multate per avere fatto il bagno in città Foto dal web

Due turiste multate a Venezia per essere state sorprese in costume da bagno a fondamenta degli Ormesini. Il provvedimento per le due giovani, di rispettivamente 19 e 29 anni, ha visto la Polizia Locale della Serenissima colpirle con una multa di 250 euro a testa.

LEGGI ANCHE –> Sicilia, vacanze estate 2020: turisti solo con patente sanitaria

Le ragazze pagano così quanto riportato dall’art. 30 comma 1 del Nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza Urbana. Articolo per il quale è esplicitamente vietato andare in giro per l’intero territorio della città di Venezia con indosso soltanto il costume da bagno. Le turiste multate erano pure sprovviste di mascherina protettiva, cosa assolutamente vietata quando si tratta di circolare in spazi pubblici. E come se non bastasse, avevano con loro degli alcolici. Si tratta di due cittadine italiane, entrambe residenti in una località della provincia di Vicenza e che hanno raggiunto il capoluogo del Veneto via treno. La multa per le due improvvide ragazze è scattata a seguito di una segnalazione nel corso del quale già le forze dell’ordine avevano ricevuto dettagli alquanto precisi su quanto stava succedendo in fondamenta degli Ormesini.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, a Venezia fermati due turisti con hotel prenotato: rispediti a Milano

Turiste multate, ci sono diversi precedenti

Non è la prima volta che a Venezia vengono inoltrate delle multe ai visitatori per motivi simili. Anche ad agosto 2019 altre due visitatrici, questa volta straniere, avevano ricevuto una sanzione del genere. In quella circostanza si trattava di due 38enni originarie della Norvegia che avevano dovuto pagare 450 euro ciascuna. Questo a seguito di un improvvisato bagno notturo nel Rio di Cannaregio. I vigili urbani le colsero in flagrante mentre si divertivano con indosso soltanto della biancheria intima all’una di notte. Oltre alla sanzione amministrativa, le due donne in tale occasione dovettero subito lasciare la città a causa di un immediato provvedimento di interdizione.

LEGGI ANCHE –> Donne morte | in due annegano cadendo da un traghetto a Venezia