Home News Maria Antonietta Rositani | i carabinieri non la ascoltarono | il marito...

Maria Antonietta Rositani | i carabinieri non la ascoltarono | il marito le diede fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:36
CONDIVIDI

La storia di questa donna, Maria Antonietta Rositani, deve fare riflettere. Il violento ex marito le diede fuoco, lei denunciò tutto ma rimase inascoltata.

Maria Antonietta Rositani
Aggressione Maria Antonietta Rositani foto dal web

Il 12 marzo 2019 la povera Maria Antonietta Rositani subì un tentativo di femminicidio da parte del suo violento ex marito, Ciro Russo. La donna andò a fuoco con la sua auto a Reggio Calabria, a seguito di quello che fu un vero e proprio attentato premeditato ordito dall’uomo.

LEGGI ANCHE –> Femminicidio | picchia fidanzata | la impicca e la getta dall’8° piano | FOTO

E da allora la donna versa ancora in ospedale. Ai colleghi di fanpage, Maria Antonietta Rositani racconta di come sia risultato inutile già prima di questo triste episodio l’essersi rivolta alle forze dell’ordine. Lo fece perché impaurita per la propria incolumità, dopo che Ciro Russo l’aveva anche minacciata prima di passare ai fatti. In realtà ci furono anche alcuni episodi di violenza fisica. Russo picchiò la donna e la loro figlia, causando anche delle fuoriuscite di sangue. “Il maresciallo dei carabinieri rispose ‘Vabè quante volte un padre dà uno schiaffone alla figlia?’. E due anni dopo ha tentato di darmi fuoco”. Ferendola gravemente. Già nel 2017 quindi Maria Antonietta denunciò tutto. “Ma per i carabinieri era quasi una situazione normale, ho dovuto spiegare loro che invece stava massacrando me e mia figlia”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Ragazza uccisa | il fidanzato la ammazza simulando un incidente | FOTO

Maria Antonietta Rositani, lei aveva denunciato il marito ma i carabinieri non la ascoltarono

Ora per Ciro Russo è infine giunta una condanna in primo grado a 3 anni e 6 mesi di reclusione per maltrattamenti, ma Maria Antonietta ha subito un avvenimento orrendo che le è costato la vita. Ed è certa che, se fossero scattate delle misure di sicurezza già nel momento in cui sporse denuncia contro il suo violento ex marito, tutto questo non sarebbe capitato. L’aggressione avvenne a seguito di una violazione ai domiciliari da parte dell’uomo. Il quale non si è mai mostrato pentito. “Quando vide mia figlia all’udienza faceva lo spavaldo”, conclude la donna.

LEGGI ANCHE –> Muore investito | scende dalla sua Jaguar senza inserire il freno a mano