Home News Bambina sopravvive a 800 cicli di chemio, torna a scuola e subisce...

Bambina sopravvive a 800 cicli di chemio, torna a scuola e subisce bullismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
CONDIVIDI

Una bambina coraggiosa è sopravvissuta a 800 cicli di chemio per battere la leucemia; a scuola i compagni la bullizzano perché assomiglia a un maschio dopo aver perso i capelli. 

La piccola Flo Morrison, di 5 anni, aveva il cuore a pezzi quando i suoi compagni di scuola l’hanno derisa per la sua mancanza di capelli in testa, sostenendo che fosse un maschio. La bambina di Biggleswade, nel Bedfordshire si sentiva una principessa Disney dopo che le è stata realizzata su misura una lunga parrucca bionda.

Leggi anche -> Mamma condannata a 145 anni di carcere per abusi su una bambina

Flo soffre di acuta leucemia linfoblastica dal 2018 e sono quasi due anni che subisce trattamenti di chemioterapia e trasfusioni di sangue per tenersi in vita. La piccola si è sottoposta a quasi 800 cicli di chemio e assume farmaci ogni giorni per contrastare il cancro. Sua madre Nikki, di 39 anni, ha raccontato di quando tornando a casa ha sentito dei bambini fare i commenti negativi su Flo: “Le ho chiesto se altri bambini la stessero prendendo in giro per avere dei capelli molto corti e lei timidamente mi ha risposto di sì. Le ho detto che non significava niente e che c’erano bambini e bambine con capelli lunghi o corti. Le ho detto che lei sapeva di non essere un maschio e che quei bambini non sapevano perché lei avesse perso i capelli“. Nikki era devastata dal sentire questi commenti e ha contattato l’associazione Little Princess Trust per realizzare una parrucca adatta a sua figlia.

Leggi anche -> Bambina uccisa | 30enne la accoltella al parco durante una passeggiata

Riacquista l’autostima grazie a una parrucca bionda

Flo vive con la madre Nikki e il padre Ferg, di 36 anni, il fratello Henry di 5 anni e la sorellina Edie di 3 anni. La piccola è sempre stata molto coraggiosa ed ha accettato qualsiasi tipo di trattamento ospedaliero con un sorriso, ma quando i suoi capelli si sono fatti via via più radi e hanno iniziato a cadere a ciocche, la sua autostima ha iniziato ad abbandonarla. Sua madre non aveva capito quanto la colpisse una cosa così semplice come la perdita dei capelli, quando è in grado di sopportare la chemioterapia. Da quando però la piccola ha i suoi lunghi capelli lunghi ad accompagnarla nella vita di tutti i giorni (al contrario dei suoi capelli naturali che sono ricci e scuri), ha riacquistato il sorriso. La famiglia pianifica un viaggio a Disneyland quando il pericolo del Covid-19 sarà debellato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!