Morto Alberto Alesina, chi era l’economista famoso in tutto il mondo

Conosciamo meglio la storia di Alberto Alesina, l’economista scomparso poche ore fa all’età di 63 anni. Ecco tutte le curiosità

Alberto Alesina

Alberto Alesina è scomparso poche ore fa all’età di 63 anni compiuti il 29 aprile. Aveva vinto il prestigioso Hayek prize con Favero e Giavazzi ed era molto conosciuto per la sua attività accademica negli Stati Uniti. Era anche noto come editorialista per il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera. Inoltre, era molto considerato dai maggiori esperti di politica economica.

Alesina nasce a Broni il 29 aprile 1957. Prima si diploma al liceo classico Berchet di Milano, poi continua con gli  studi all’Università Bocconi di Milano laureandosi nel 1981. Inizia la sua carriera accademica negli Stati Uniti partecipando, inoltre, anche ai migliori programmi in circolazioni. Alesina è stato Senior Associate per il Center for European Studies (CES), Research Associate per il National Bureau of Economic Research (NBER), il Center for Economic Development della Harvard University, e Research Fellow del Center for Economic Policy Research (CEPR). E’ Fellow della Econometric Society.

LEGGI ANCHE >>>  Coronavirus, duro colpo all’economia cinese: quanto costa la crisi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morto Alberto Alesina, le curiosità

Inoltre, è stato autore di numerosi articoli presso le maggiori riviste scientifiche internazionali, è stato per otto anni co-editor del Quarterly Journal of Economics e direttore del dipartimento di Economia della Università di Harvard. Infine, ha anche pubblicato diversi libri, come The Size of Nations, Fighting Poverty in the US and Europe: A World of Difference, Goodbye Europa, un saggio scritto a quattro mani con l’economista Francesco Giavazzi, e Il liberismo è di sinistra.

Alberto Alesina