Scopre di avere un mese di vita, ragazza anticipa le nozze e pianifica il funerale

Una ragazza di appena 31 anni ha deciso di accelerare le nozze dopo aver scoperto che le resta solo un mese di vita a causa di una rara forma di tumore.

Durante la quarantena Kirsty Maxwell ha avuto problemi di salute e forti dolori allo stomaco. Visto che il problema si prolungava, la ragazza nativa del Perthshire (Inghilterra) ha deciso di sottoporsi a degli esami medici ed ha scoperto di avere una rara forma di tumore in stadio avanzato. I medici hanno scoperto che nel suo stomaco c’era una grave forma di carcinoma conosciuta come cellule ad anello con castone e le hanno dato solo un mese di vita.

Leggi anche ->Treviso, 52enne stroncato da un tumore: “Aveva un fortissimo mal di testa”

La giovane è stata travolta dalla notizia, ma non si è lasciata abbattere dallo sconforto, decidendo di sfruttare al meglio il tempo che le rimane per lasciare agli amici, alla famiglia ed alla fidanzata il miglior ricordo possibile. La devastante novità l’ha portata ad accelerare le nozze. Fidanzata da anni con Nadia Huggan, Kirsty aveva già deciso di sposarla, ma data la situazione ha dovuto cancellare le precedenti prenotazioni per fare una cerimonia ristretta il prima possibile.

Leggi anche ->Padre muore al matrimonio della figlia, poco dopo la pronuncia del si

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ragazza in fin di vita anticipa le nozze: “Dovremmo sposarci il 29”

Le due ragazze hanno svolto tutte le pratiche burocratiche e, a meno di problematiche ulteriori, la data delle nozze è fissata per la fine di maggio. Parlando con il ‘Daily Record‘, Nadia ha spiegato che nel contempo stanno organizzando anche il funerale: “Abbiamo già parlato con le pompe funebri ed io ho già preso delle foto di lei con gli amici, così da mettere insieme uno slideshow. Penso che voglia semplicemente che nessuno si ricordi di lei con tristezza. Il nostro unico timore è che il Coronavirus blocchi tutto e solo un numero ristretto di persone possa partecipare”.

Kirsty spiega di aver organizzato tutto e si dice felice di aver avuto la possibilità di farlo: “Sono fortunata nel senso che ho avuto a disposizione qualche mese, sarebbe potuto succedere e basta, in quel caso non avrei avuto modo di fare ciò che volevo”. La ragazza infine ringrazia chi l’ha aiutata economicamente a realizzare il suo sogno: “La gente di Alith è stata fantastica. Hanno raccolto 6000 sterline il che è incredibile”.