Piero Pelù, concerti cancellati: “Mi sto inventando qualcosa” – VIDEO

Concerti cancellati a causa delle restrizioni Coronavirus, il cantante Piero Pelù: “Mi sto inventando qualcosa”, poi attacca Conte.

Tutto spostato praticamente di un anno il “Pugili Fragili Tour 2020” del rocker Piero Pelù. Dopo aver partecipato a Sanremo, l’artista fiorentino si stava preparando al tour estivo, ma adesso arriva la comunicazione.

Leggi anche –> Il piccolo Marco canta ‘Toro Loco’ di Piero Pelù e commuove tutti – VIDEO

Tutto sarà spostato al 2021 “per le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 e in ottemperanza delle disposizioni governative”, scrive il cantante su Instagram. Poi avverte i suoi fan: “Per il 2020 mi sto inventando qualcosa”.

(Daniele Venturelli/Getty Images)

Leggi anche –> Piero Pelù con il lutto al braccio contro il femminicidio: “Mi vergogno di essere uomo” – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La preoccupazione del cantante Piero Pelù

Il cantante e fondatore dei Litfiba è molto preoccupato in ogni caso della situazione, in particolare per quanto riguarda lo staff dei suoi live e i membri della band. “Una notizia dura da accettare. Ci siamo divertiti con i social, abbiamo suonato separatamente in video, abbiamo fatto le dirette, ma si sperava di tornare in carne ed ossa però, ad abbracciare il pubblico”, ha detto intervistato dal ‘Corriere della Sera’.

Poi la staffilata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e alla sua frase sugli “artisti che ci fanno divertire”: “Voleva probabilmente interpretare il desiderio di distrazione collettiva, dicendo così però ha dimenticato tutti coloro che lavorano dietro le quinte, i fonici, i grafici, i tecnici delle luci, tantissime persone che ora rimangono senza lavoro. Per questo, io sarei ripartito anche in dimensioni ridotte E invece noi della musica saremo gli ultimi della classe a ricominciare”.