Home News Fase 2, come evitare il coronavirus: i consigli dell’immunologo

Fase 2, come evitare il coronavirus: i consigli dell’immunologo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:39
CONDIVIDI

Comincia la vera e propria fase 2, quella di convivenza con il virus: vediamo quali sono i consigli dell’immunologo Le Foche per evitare il contagio.

Dopo due settimane di prova a libertà ridotta, oggi 18 maggio gli italiani possono finalmente tornare a muoversi e vivere liberamente. La normalità che si punta a raggiungere in questa seconda fase della riapertura è decisamente differente da quella che avevamo prima della crisi sanitaria. Il motivo di tale diversità sta nel fatto che il Covid-19 non è sconfitto e bisogna imparare a convivere con esso.

Leggi anche ->Fase 2, De Luca contro il governo: “Lunedì la Campania non riapre”

Non solo praticamente tutte le attività, ad eccezione di palestre e piscine, sono riaperte, ma non ci sarà bisogno dell’autocertificazione e ci si potrà muovere per la città anche semplicemente per fare shopping o perché si ha voglia di fare una passeggiata. Rimangono tuttavia le raccomandazioni sull’evitare assembramenti e sul mantenere la distanza di sicurezza di almeno 2 metri. Vediamo dunque quali sono i consigli dell’immunologo dell’Umberto I Francesco Le Foche per affrontare in sicurezza questo ritorno alla normalità.

Leggi anche ->Fase 2 dal 18 maggio: cosa si può fare e dove si può andare

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Fase 2, i consigli di Le Foche per evitare il contagio

Una delle prime cose che molti italiani vorranno fare è andare a prendere il caffè al bar. Per questo, però, l’immunologo dell’ospedale romano consiglia di scegliere un posto che abbia dei tavolini all’aperto o semplicemente di prenderlo a portar via. Un consiglio analogo lo dà per i ristoranti: “se dovessi uscire, andrei in un posto all’aperto. A Roma abbiamo terrazze meravigliose”. Sempre per quanto riguarda il tavolo al ristorante, l’immunologo consiglia di evitare le tavolate: “Ora meglio in coppia. Però se c’è il distanziamento e il locale giusto si può fare anche la tavolata”.

Le Foche spiega che si può andare senza timore anche dal parrucchiere a patto che questo rispetti le misure imposte per la riapertura: “In una o due persone, ben distanti, non c’è problema. Facendosi lavare i capelli prima”. Infine per quanto riguarda le vacanze estive, l’esperto preferisce il mare: “Io amo il mare. E poi tra caldo, acqua e aria aperta, i rischi di contagio sono bassi. Di certo non staremo con la mascherina sotto l’ombrellone. E a poco a poco ce la dimenticheremo”.