Salerno, 27enne muore folgorata sotto la doccia: indagato il papà

A Poderia (Salerno) una ragazza di 27 anni ha perso la vita mentre si stava facendo la doccia, complice un difetto nell’impianto elettrico. 

Un drammatico incidente domestico a Poderia (Salerno) è costato la vita a una ragazza di soli 27 anni, Francesca Maione. La giovane è morta folgorata da una scarica elettrica mentre faceva la doccia nella mansarda al primo piano dello stesso stabile in cui, al piano terra, risiedono anche i suoi genitori e i suoi nonni.

Leggi anche –> Muore folgorata nella vasca da bagno | aveva 15 anni

Leggi anche –> Gioca con lo smartphone mentre fa il bagno: 45enne muore folgorata

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Una “banale” doccia rivelatasi fatale

I Carabinieri intervenuti sul posto, dopo aver effettuato i primi rilievi, hanno denunciato per omicidio colposo il padre della vittima: sarebbe stato lui infatti a realizzare l’impianto elettrico, risultato non a norma. A quanto pare, i cavi della messa a terra dell’impianto elettrico non erano stati collegati correttamente. I militari hanno inoltre posto sotto sequestro l’intero edificio.

La scarica elettrica costata la vita alla 27enne sarebbe stata prodotta dall’acqua della lavatrice, e dì lì sarebbe arrivata fino al box doccia, raggiungendo il corpo di Francesca proprio nel momento in cui la giovane ha aperto l’acqua. Gli inquirenti hanno trovato il suo corpo pieno di ustioni.

Il blackout si è verificato intorno alle ore 19:30. Dal bagno dell’appartamento della ragazza fuoriusciva acqua ed è quindi scattato l’allarme, ma i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare la morte della giovane. Sul caso stanno tuttora indagando i Carabinieri della stazione di Torre Orsaia (Salerno).

EDS